Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, non riesce l’impresa a Catania risultati

Le biancazzurre arrivano in vantaggio a metà gara, ma alla fine cedono alla capolista con 5 reti di scarto

Bogliasco. Nella trasferta più difficile della stagione un buon Bogliasco fa sudare parecchio la capolista imbattuta Catania.

Il 12 a 7 con con il quale le etnee si impongono sulle ragazze di mister Sinatra non deve infatti trarre in inganno circa l’andamento di una sfida che è rimasta in bilico ben oltre il cambio vasca. Lo dimostra il vantaggio con il quale le biancazzurre arrivano all’intervallo lungo. Un 3 a 2 frutto della doppietta di Agnese Cocchiere e dell’unico squillo di giornata di Giulia Viacava.

L’inaspettato passivo mette però sull’attenti la formazione siciliana che infatti nel terzo tempo si scatena mettendo a referto addirittura sei reti, non prima però di aver incassato il momentaneo 4 pari ad opera di Eugenia Dufour.

Nonostante l’ampio divario scavato nel punteggio da Bianconi e compagne, il Bogliasco non si dà per vinto e nell’ultimo tempo onora l’impegno andando altre tre volte in gol, con Zimmermann su rigore con Millo e ancora con Dufour.

Per quanto preventivata la sconfitta in terra catanese costa cara alle levantine che, complici i risultati delle altre vasche, scivolano ora al sesto posto in classifica, pur restando a 3 sole lunghezze dalla seconda posizione. Un fattore che tuttavia Mario Sinatra non sembra prendere troppo in considerazione: “O si arriva secondi, oppure piazzarsi terzi o sesti cambia davvero poco. Più che come ci si arriva in classifica, l’importante è come arrivi mentalmente e fisicamente ai playoff. Oggi siamo andate molto bene i primi due tempi. Poi loro nel terzo, dall’alto della loro esperienza, hanno alzato il ritmo e un po’ anche le mani mentre noi abbiamo sbagliato ad andarli dietro. In quel momento siamo uscite dalla partita, peccato perché eravamo riuscite a metterle sotto ma sapevamo che fare risultato qui, contro la squadra più forte del torneo, era davvero molto difficile“.

Il tabellino:
L’Ekipe Orizzonte – Bogliasco Bene 12-7
(Parziali: 2-1, 0-2, 6-1, 4-3)
L’Ekipe Orizzonte: Johnson, Ioannou, Garibotti 2, Bianconi 4, Aiello, Grillo 1, Palmieri 1, Marletta 2, Van Der Sloot 1, Morvillo, Riccioli 1, Lombardo, Schillaci. All. M. Miceli.
Bogliasco Bene: Falconi, Viacava 1, Zimmerman 1, Dufour 2, Trucco, Millo 1, Maggi, Rogondino, Boero, Rambaldi Guidasci, Cocchiere 2, Casey, Malara. All. M. Sinatra.
Arbitri: Ruscica e Schiavo.
Note. Rambaldi Guidasci uscita per tre falli nel terzo tempo. Rogondino espulsa per brutalità nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 6 su 8 più 2 rigori segnati, Bogliasco 0 su 4 più 2 rigori segnati.