Promozione girone b

Il Baiardo supera una buona Goliardica; non mollano le inseguitricirisultati

Neroverdi che faticano contro i granata, ma alla fine prevalgono conservando il primato. Campionato ancora in bilico grazie anche alle vittorie delle dirette avversarie.

Ancora tutto aperto nel girone B di Promozione che vede permanere in vetta sempre l’Angelo Baiardo che ha superato brillantemente l’impegno, non semplcie contro la Goliardicapolis. Due squadre dagli obbiettivi diametralmente opposti. I neroverdi passano presto in vantaggio con Mossetti al 10° che sblocca la gara. La Goliardica non cede e al 33° pareggia con Sattin. Al rientro nella ripresa arriva il nuovo vantaggio dei padroni di casa con il neoentrato Bianchino. Venti minuti   più tardi Provenzano mette in sicurezza il parziale, ma i ragazzi di Bollentini, però ci sono e premono. Al 75° vengono premiati dalla sfortunata autorete di Poggi. Ci vuole un guizzo di Rosati a dieci minuti dalla fine per consentire ai padroni di casa di concludere in tranquillità la gara.

Se la capolista vince, le dirette inseguitrici non sbagliano e restano in scia. Il Rivasamba supera il Magra Azzurri con un gol di Nicolini in apertura, mentre l’Athletic Club espugna Cogorno con il guizzo di Aprile nel finale che allontana il Real Fieschi dai playoff (al momento i biancoblù non li disputerebbero visto che patiscono 8 punti di distacco dal Rivasamba secondo).  Tre punti anche per  il Golfo Paradiso che sembra ormai troppo lontana dalla vetta, ma che certamente può dire la sua in chiave playoff. La zampata di Zucca al 65° permette ai recchelini di espugnare La Spezia e il campo del Forza e Coraggio.

Scendendo nelle zone di bassa classifica, in zona playout le quattro squadre che si giocheranno la salvezza sono ormai definite, ma diventano ora molto importanti i piazzamenti che queste avranno. Detto della Goliardicapolis, che con la sconfitta scende nella posizione peggiore, il San Cipriano sfrutta il turno favorevole contro la Ronchese per ottenere tre punti grazie alla rete di Raiola a dieci minuti dalla fine e agganciare proprio i granata. Tre punti anche per la Don Bosco La Spezia contro il Real Fiumaretta. I salesiani vanno sotto per il gol di Giuntoni al 10°, ma trovano il pareggio grazie ad un autogol dello stesso difensore locale. Nel secondo tempo Pannone trova subito il raddoppio, poi nel finale Azzaro sfrutta gli spazi concessi e chiude i conti.

Vince l’Ortonovo che espugna il campo del Cadimare. Doppietta di Rosati e un gol di Manfredi fanno salire gli spezzini al sesto posto, mentre il Cadimare resta nella metà bassa della graduatoria. Sempre in chiave salvezza il Casarza strappa un punto ad un Little Club ormai appagato e che può giocare senza troppi pensieri. Finisce 0-0, rossoblù che proseguono un buon momento.

leggi anche
  • Draghetti al comando
    Baiardo, Guido Poggi: “Siamo in testa, ma il cammino verso l’Eccellenza è ancora lungo”