Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ansaldo Energia strappa contratti per 240 mln in Tunisia. Costruirà centrale elettrica con turbine “genovesi”

Accordo per costruzione e manutenzione dell'impianto

Genova. Grande successo di Ansaldo Energia in Tunisia: firmati contratti per 240 milioni di euro per la realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica e per le relative attività di service a lungo termine

Ansaldo Energia ha firmato con la Société Tunisienne de l’Élecriticité et du Gaz (STEG) un contratto EPC (Engineering, Procurement and Construction, fornitura “chiavi in mano”) per la realizzazione a Mornaguia, a sud ovest di Tunisi, di una centrale termoelettrica a ciclo aperto alimentata a gas per una potenza installata di 625 MW e di un contratto LTSA (Long Term Service Agreement) per attività di manutenzione e assistenza della centrale.

L’impianto sarà equipaggiato da due turbine a gas modello AE94.3A e relativi generatori e sistemi ausiliari realizzati negli stabilimenti Ansaldo Energia di Genova. I lavori dureranno 22 mesi a partire dal ricevimento della Notice to Proceed (lettera di avvio lavori).

“L’acquisizione di questa commessa è stato il frutto di un impegnativo lavoro di squadra che ha coinvolto tutta l’azienda – commenta Giuseppe Zampini, Amministratore Delegato di Ansaldo Energia. Desidero ringraziare anche le istituzioni governative coinvolte per il costante e fattivo supporto a difesa dell’industria italiana all’estero”.
Ansaldo Energia consolida e rafforza la sua storica presenza in Tunisia, avendo già realizzato gli impianti di “Sousse C” e di “Sousse D”, nella regione di Sidi Abdel-Hamid (Governatorato di Sousse), di “Rades B” e seguendo le attività di service dell’impianto di Ghannouch.