Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amatori Rugby Genova. successo con punto di bonus ai danni del VII Torino risultati

Quinto successo in otto partite disputate nella poule Promozione per i blaugrana

Genova. Gli Amatori Genova passano sul campo del VII Torino con un risultato, un solo break di distanza, che rispecchia l’incapacità della squadra di capitalizzare al massimo la mole di gioco espressa in campo.

Nei primi venti minuti di gioco, infatti, i genovesi si installano nei ventidue avversari, segnano tre mete, ne falliscono altrettante ma successivamente, come un corridore partito troppo veloce, si imballano, mollano la presa e attendono l’avversario.

I gialloblù dapprima restano sorpresi, poi prendono fiducia e davanti al loro pubblico, aggiustano la mischia che fino a quel momento aveva solo subito e riescono a ridurre lo svantaggio alla fine del tempo.

Nella ripresa la supremazia territoriale è sempre dei blaugrana che tengono il pallino del gioco grazie ad un’ottima prova della cerniera centrale, mediano di mischia e di apertura, e riescono nel finale a sfondare il muro avversario conquistando il punto di bonus; il successivo rilassamento consente al VII di conquistare quello difensivo sul fischio finale.

La squadra genovese, che ha ottenuto quanto prefissato nella trasferta piemontese, ha disputato nel complesso un buon incontro, tranne il breve periodo di flessione che ha permesso il riavvicinamento degli avversari; bene come detto la coppia Tommaso Colloca-Tazio Marcellino a dettare il gioco, Marco Colloca come estremo, dominante nel primo periodo, ed equilibrata nel secondo la mischia, sicura la touche e sufficienti i trequarti.

Inizio di partita tutta per la squadra ospite che sfiora la meta in tre occasioni ed infine la trova con il proprio mediano di mischia, che sfrutta il prezioso lavoro del pacchetto di mischia che ruba l’introduzione avversaria e sfrutta il canale lasciato vuoto dalle guardie. Continua la pressione dei blaugrana, che dopo cinque minuti trovano la seconda meta con Pidalà che finalizza al largo dopo aver contribuito con la mischia ad arare quella avversaria. Un altro pallone pulito fornito da questo reparto ai trequarti permette loro, dieci minuti dopo, di chiamare all’inserimento l’estremo che non si fa pregare e trova la terza marcatura. Le trasformazioni tentate da David Marshallsay si fermano a 1 su 3 e conseguentemente il punteggio sullo 0-17.

A questo punto subentra una certa rilassatezza, i padroni di casa ne approfittano per riversarsi in avanti e trovare la meta, complice anche la superiorità numerica per una protesta nemmeno troppo veemente di Sciacchitano verso un arbitro che fino a quel momento aveva peraltro tollerato una decina di falli professionali piemontesi senza prendere provvedimenti. Il VII dapprima attende una reazione ospite che non arriva, poi ci riprova e trova la seconda marcatura allo scadere del tempo, ambedue le trasformazioni non arrivano e la prima frazione di gioco finisce sul 10-17.

La ripresa, iniziata con le stesse formazioni, vede un sostanziale equilibrio nel punteggio ma una netta supremazia territoriale ospite, che costringe i padroni di casa nella propria metà campo a tamponare i tentativi avversari alla ricerca della quarta meta. I cambi operati, Benveduti per Pidalà, Caruso per Gerli, Bia per Zerbetto e Fossati per Falchi, servono a mantenere la pressione che alla fine permette a capitan Palomba di planare in meta, fissare il risultato sul 10-24 e conquistare il punto di bonus. Subito dopo vengono operati gli ultimi cambi: entrano Della Valle per Mastrangelo, Abbruzzese per Gargiullo e Tempesta per David Marshallsay, mancano due minuti di gioco, la tensione è calata ed i padroni di casa ne approfittano per trovare la loro terza meta che gli consegna il punto di bonus difensivo poco prima del fischio finale. Prossimo turno in trasferta a Savona.

La formazione degli Amatori Genova: 15 Colloca M.; 14 Marshallsay D. (dal 78° Tempesta); 13 D’Angelo; 12 Filippone; 11 Falchi (dal 74° Fossati); 10 Marcellino; 9 Colloca T.; 8 Palomba; 7 Gerli (dal 55° Caruso); 6 Gargiullo (dal 78° Abbruzzese); 5 Pidalà (dal 55° Benveduti); 4 Viancini; 3 Sciacchitano; 2 Zerbetto (dal 74° Bia); 1 Mastrangelo (dal 78° Della Valle); All. Marshallsay P.

Ieri, nel recupero del 4° turno, l’Ivrea ha battuto il Rho per 21-16, conquistando 4 punti. Ora gli eporediesi sono solitari al comando.