Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amatori Rugby Genova, basta un tempo per stendere il Cus Pavia risultati

I blaugrana conquistano i 5 punti e rafforzano il primato

Sant’Olcese. È bastato un tempo agli Amatori per sbrigare la pratica Pavia ed incamerare i 5 punti come prefissato alla vigilia.

Una frazione di gioco disputata a senso unico e ad un ritmo elevato quella disputata dai blaugrana che hanno da subito aggredito l’avversario in ogni zona del campo impedendogli di ragionare ed imponendo il proprio gioco.

Le quattro mete segnate sono l’espressione di un gioco corale di squadra che ha alternato percussioni centrali ad improvvise aperture al largo ed ha soddisfatto gli esigenti spetatori.

Nel secondo tempo, dopo aver trovato subito la quinta meta, il ritmo è visibilmente calato anche se non sono mancate le occasioni per aumentare il già vistoso bottino.

I padroni di casa hanno fatto propria la partita vincendo tutti i confronti diretti in fase di avanzamento e difendendo con ordine e determinazione sui rari attacchi avversari; la meta subita è solo il frutto di una serie di rimbalzi sfavorevoli a seguito di un calcetto di liberazione.

Bene gli avanti con in evidenza l’olandese Job e Benveduti autore di due mete, molto efficaci i trequarti ai quali si può solo rimproverare qualche avanti di troppo nel primo tempo a causa della troppa frenesia. Una buona prova dei Lupi, dunque, che sono riusciti a superare un avversario ostico nei confronti del quale il bilancio delle vittorie è in pareggio ma quello dei punti e delle mete è nettamente favorevole.

Inizio a spron battuto degli Amatori che all’8° sono già in meta con Gargiullo al termine di una rolling maul. La reazione pavese è blanda ed anzi espone gli ospiti al contrattacco che sei minuti dopo permette a Marco Colloca di involarsi solitario in meta per il 12-0. Sempre blaugrana avanti ma gialloblù che trovano inaspettatamente una segnatura capitalizzando una serie di fortunati rimbalzi ed una indecisione avversaria.

Riprende più rabbiosa la pressione e dapprima Giallorenzo capitalizza una palla uscita pulita da un raggruppamento, poi Benveduti sull’out di sinistra rompe un placcaggio e deposita in meta la palla che vale il punto di bonus. Una sola trasformazione di Tempesta vale il 24-5 con il quale le squadre vanno al riposo.

Nella ripresa lo stesso Benveduti finalizza un attacco che sposta la palla da un lato all’altro del campo fino a trovare il canale giusto. È il momento dei primi cambi: Tommaso Colloca, Zerbetto e Falchi entrano per D’Angelo, Mastrangelo e Tempesta.

Il ritmo cala e non giovano nemmeno i dieci minuti giocati in superiorità numerica; a dare vivacità ci provano i nuovi entrati ma senza fortuna. Al 22° dentro il resto della panchina ed ecco Della Valle, David Marshallsay, Abbruzzese e l’esordiente Gerli rilevare Riccobono, Francesco Rattazzi, Benveduti e Gargiullo.

Da qui al termine da segnalare un’esibizione circense con il pallone di capitan Palomba e due placcaggi di Marcellino.

Domenica 15 aprile la trasferta di Rho darà il responso sull’attuale valore della squadra.

Il tabellino:
Amatori Rugby Genova – Cus Pavia 29-5 (p.t. 24-5)
Amatori Rugby Genova: M. Colloca, F. Rattazzi, D’Angelo, Filippone, Tempesta, Marcellino, Giallorenzo, Palomba (cap.), Gargiullo, Benveduti, Viancini, Verhofstad, Sciacchitano, Zerbetto, Mastrangelo. Della Valle, Zerbetto, Abbruzzese, Gerli, T. Colloca, D. Marshallsay, Falchi. All. P. Marshallay.
Cus Pavia: F. Nicolato, Zucchetti, Domenighini, Casali, Attye, Marconi, Giglio, Vescovi, Conte, Negri, Inama, Facchino, Zambianchi (cap.), Blasigh, Mazza. Tavaroli, Capizzi, Bianchi, Corbascio, Murer, Ratti. All. Prini.
Marcature: p.t. 12° m Palomba (5-0), 20° m M. Colloca tr Tempesta (12-0), 24° m Domenighini (12-5), 32° m Giallorenzo, tr Tempesta (19-5), 38° m Benveduti (24-5); s.t. 4° m Benveduti (29-5).