Scuola

Al liceo Mazzini è mania “Saranno famosi”, spettacoli degli studenti durante l’intervallo

Sofia Colella, studentessa del classico e linguistico sampierdarenese, ha vinto il Genoa Vision Talent Night e sarà la presentatrice dei momenti di show

Genova. Non è un talent, uno show o una competizione musicale, anche se avrà come presentatrice e ospite d’onore Sofia Colella, la vincitrice del Genoa Vision Talent Night svoltosi il 27 marzo scorso al Carlo Felice. Ha invece lo scopo di dare l’occasione a tutti gli studenti del Mazzini di condividere con i compagni e i docenti le passioni e i talenti coltivati in maniera personale e che possono diventare una scoperta e una possibilità di crescita personale.

E’ la IV edizione di “Intervallo d’artista”: dal 9 aprile al 3 maggio, durante l’intervallo mattutino delle ore 10.20 al Liceo Mazzini di Genova, ragazzi desiderosi di condividere un loro interesse con i compagni presenteranno brani musicali classici e pop, ginnastica e danza. Da “Believer” degli Imagine Dragons ad “Amar pelos dois” di Salvador Sobral, passando per il brano n°3 per pianoforte dalle Consolazioni di Liszt e per il Cigno di Camille Saint-Saens fino ad arrivare ad “At last” di Etta James cantata appunto da Sofia che chiuderà il 3 maggio il ciclo degli “Intervalli” 2018: un cartellone ricchissimo concentrato nella brevità dei quindici minuti previsti per la ricreazione.

“Volutamente gli interventi sono stati diluiti nell’arco di un mese proprio per non occupare tutti gli intervalli di una settimana che per gli studenti sono tanto importanti!” spiega la professoressa Marta Pippo, insegnante di Scienze Motorie e Sportive, anima di un’iniziativa, che, partita in sordina, ha progressivamente coinvolto un numero sempre maggiore di studenti: ragazze e ragazzi che hanno scelto di mettersi in gioco, di esibirsi davanti ad un pubblico di coetanei e di adulti negli spazi della scuola a loro dedicati che, per una volta, li vedono protagonisti in ambiti diversi da quelli delle lezioni tradizionali.

Il liceo Classico e Linguistico in questo modo lascia spazio alla personalità, alla creatività, al coraggio di provare, alle scelte apparentemente lontane dal corso di studi intrapreso, ma sempre coerenti col desiderio di aprirsi al mondo attraverso l’arte e la cultura, in un modo fresco ed anticonvenzionale che denota sensibilità ed apertura al nuovo. Da alcuni anni, tra aprile e maggio, al Mazzini l’intervallo diventa un momento d’incontro tra gli studenti e la palestra si trasforma in un luogo di aggregazione e di condivisione: “La passione è il motore fondamentale di questa iniziativa” – racconta ancora la Prof.ssa Pippo – “Ringraziando per la passione e la dedizione con cui i ragazzi si mettono alla prova nelle esibizioni in palestra, chiediamo al pubblico dei compagni di scuola lo spirito curioso, benevolo e partecipativo di chi sa di poter costruire un momento insieme.

Più informazioni
leggi anche
  • Saranno famosi
    Sofia Colella, studentessa del Mazzini, vince il primo talent show dei licei genovesi
  • Bravi!
    Se recitare la Divina Commedia è “figo” come cantare a un talent show: successo del liceo Mazzini alla “tenzone dantesca”