Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Al Buridda serata rap “made in Genova” per sostenere il progetto20k

Era Serenase, I Cuccioli Morti, Le Astronavi e Eames e Fjilo tutti insieme per supportare le azioni della rete che da anni lavora in aiuto dei migranti a Ventimiglia

Più informazioni su

Genova. Rap made in Genova per difendere e supportare il diritto alla libera circolazione per ogni essere umano. Con il motto di “no border for anyone” sabato 28 sera, dalle 22 in poi, al centro sociale Buridda di corso Montegrappa un poker di artisti chiave per la scena del rap locale (e non solo).

I cugini Era Serenase, ormai super apprezzati a livello nazionale, il rap hardcore dei Cuccioli Morti, formazione genovese di giovanissimi attiva dal 2011, il flow de Le astronavi e poi Eames & Fjlo (Amedance/Hiroshi) si esibiranno per sostenere la causa del progetto20k. Il costo dell’ingresso è di 5 euro.

Il Progetto20k è una rete di aiuto nata nel 2016 attorno alla difficile situazione dei migranti a Ventimiglia. “Siamo un gruppo di donne e uomini che credono nel diritto alla libera circolazione per ogni essere umano; crediamo nella responsabilità di tutte e tutti nell’essere soggetti attivi perché questo diritto possa essere garantito e la sua conquista supportata”, si legge nella autopresentazione di progetto20k che, tra le azioni più concrete, ha seguito quella di fornire cibo e materiale ai richiedenti asilo nella città di confine.