Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Successo sotto la pioggia per il “Biscione di Corsa”

Doppietta Delta Spedizioni con Mohamed Rity che trionfa. Al femminile Emma Quaglia vola alla vittoria con il nuovo tempo record

Quinta edizione del “Biscione di Corsa” che ha visto un’ottima partecipazione con 200 iscritti alla gara organizzata dallo Zena Runners che si snodava sulle alture di Marassi per circa 7 km. Presenti molte delle più importanti società di atletica genovesi e liguri che non hanno voluto mancare a questo appuntamento.

Podio che si tinge di biancorosso con la doppietta della Delta Spedizioni che può gioire per il primo posto conquistato da Mohamed Rity (vittoria con il tempo di 23’15”), e per il terzo di Andrea Giorgianni che accusa 35” di ritardo. In mezzo ai due troviamo Simone Torretta del Gruppo Città di Genova, il più giovane sul podio con i suoi 20 anni.

Giù dal podio Hicham El Kaoui del Gau, mentre Massimiliano Russo è il primo podista all’arrivo per la società organizzatrice. Fra i più attesi alla partenza c’era senza dubbio Oscar Rebora che non riesce a salire sul podio, ma comunque è sesto assoluto con il tempo di 25’10”. Settimo Fabio Scognamillo della Podistica Peralto.

Ottimo ottavo posto di Emma Quaglia che vince alla grande fra le donne con il tempo di 25’12” (nuovo record della gara), arrivando quindi appaiata con Scognamillo e Rebora che la sopravanzano di un paio di secondi. Per la podista della Cambiaso Risso, l’ennesima vittoria che la confermano numero a livello regionale. Dietro di lei, chiudono la top ten, William Gaspari, dei padroni di casa dello Zena Runners e Carlo Rosiello dei Maratoneti Genovesi.

Detto della vittoria strameritata di Quaglia nella classifica femminile, troviamo al secondo posto Valentina Martorella del Running Team Genova che dà vita insieme a Stefania Arpe dell’Entella Running, ad un testa a testa molto bello conclusosi in favore della prima che riesce alla fine a chiudere il tracciato in 28’48”, sopravanzando la chiavarese di appena 2”. Poco dietro arriverà anche Laila Hero dell’Atletica Arcobaleno che si ferma al quarto posto.