Pallavolo

Serie B2: la Normac AVB espugna il campo di Varese al tie-breakrisultati

Dodicesima vittoria stagionale per le genovesi, settime in classifica

Genova. Nella serata di ieri, sabato 24 marzo, il match tra le padrone di casa della SDV Tempocasa Varese e la Normac AVB è stato molto combattuto. Le due formazioni, molto vicine in classifica, erano determinate a vincere e i punteggi dei cinque set ne sono una chiara dimostrazione.

Mauro Pastorino, coach della compagine genovese, schiera il sestetto titolare di questo periodo con Silvia Bruzzone in regia, Silvia Truffa (opposto), la capitana Giulia Bilamour e Chiara Pesce (bande), Cecilia Parodi e Sara Scurzoni (centrali), Silvia Bulla (libero).

Il primo set è a corrente alternata e termina con un lieve vantaggio finale delle varesine che si impongono per 25-23. Pareggia la squadra genovese aggiudicandosi la seconda frazione per 23-25.

La Normac AVB si porta sul 2 a 1 in proprio favore dopo un combattutissimo terzo set chiuso 28 a 26. Quarta frazione a favore di Varese con un netto 25-19 e così si giunge al quinto set. Le ragazze del team ligure, come già nel derby con l’Iglina, rimangono concentrate e molto determinate riuscendo a portare a casa un importante risultato, imponendosi nel tie-break per 11-15.

Molto soddisfatto della prestazione il coach Pastorino che approfitterà della pausa festiva per far lavorare la squadra ed affrontare al meglio il rush finale del campionato. Il presidente Carlo Mangiapane, al termine dell’incontro, è sceso sul parquet a complimentarsi con le ragazze per l’impegno e la voglia di vincere con cui hanno affrontato le avversarie.

In classifica la Normac AVB affianca proprio la SDV Tempocasa Varese a quota 32 punti ed occupa la settima posizione.

Prossimo appuntamento sabato 7 aprile al PalaMaragliano di Genova Prato, come sempre alle ore 21, contro l’ABI Logistica Canavese, con l’intento di proseguire la striscia di risultati positivi.

leggi anche
  • Serie b2
    Normac AVB, Oreste Pierattini: “La squadra migliora di partita in partita”