Tutto facile

Senato, a levante vittoria larga per Pucciarelli: “Metterò al centro il territorio”

L'esponente del Carroccio eletta nel collegio uninominale 3 con quasi 15 punti di vantaggio sui due avversari

consiglio regionale liguria

Genova. “Un grazie a tutti quelli che ci hanno creduto, che hanno dato una mano nonostante la pioggia, la neve e il freddo. Se oggi c’è stato un risultato strabiliante lo dobbiamo a voi”. Va ai suoi sostenitori il primo pensiero di Stefania Pucciarelli, ormai virtualmente già seduta in parlamento: la candidata della coalizione di centrodestra al collegio uninominale 2 per il Senato, infatti, quando è stato scrutinato poco più del 66% delle sezioni è di fatto ormai certa della vittoria.

Il dato provvisorio, infatti, vede l’esponente del Carroccio oltre il 40%, con i due avversari ad inseguire a grande distanza (sia la pentastellata Fulvia Steardo che Juri Michelucci, candidato della coalizione di centrosinistra, viaggiano infatti intorno al 25-26%). Una vittoria netta frutto anche dell’exploit della Lega Nord, che dovrebbe arrivare a sfiorare il 21% (in pratica alla pari con il Partito Democratico e di pochi punti sotto il M5S).

“Ringrazio tutti i sostenitori, i militanti e chi ha dato una mano in questa campagna elettorale breve ma molto impegnativa – è il primo commento della neosenatrice – ma il grazie più grande va agli elettori, che hanno creduto alla rivoluzione del buonsenso proposta dalla Lega”.

Sulle sue prime mosse da onorevole, Pucciarelli ha le idee chiare: “Dobbiamo ripartire dal territorio – spiega – e portare avanti le idee contenute nel nostro programma. Il territorio sarà il caposaldo della mia attività politica: sono sicura che questo porterà benefici per la Liguria”.

leggi anche
Bruco, il degrado del fratello minore
Risultato storico
Rixi porta il Carroccio oltre il 20%: “La Lega ha cambiato colore alla Liguria”, poi l’attacco agli alleati: “Potevano fare di più”