Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Scherma, Coppa del Mondo: Mara Navarria vince la prova di Budapest

Eccezionale risultato per la portacolori del Club Scherma Rapallo

Rapallo. Ancora un grande risultato per Mara Navarria nella Coppa del Mondo di spada femminile, vincitrice del Gp di Budapest. Per Navarria si tratta della seconda vittoria in stagione dopo quella di Tallinn, il terzo podio considerando anche il secondo posto di Doha. 

“È una felicità grandissima – ha dichiarato –. Sto lavorando tanto e bene e questi sono i frutti. Oggi ho avuto la capacità di tenere la mente fredda nei momenti decisivi come il minuto supplementare in finale. Sono grata al mio maestro Roberto Cirillo, allo staff della Nazionale ma un pensiero non può che andare a mio figlio Samuele e a mio marito Andrea”.

L’atleta dell’Esercito che si allena al Club Scherma Rapallo col maestro Roberto Cirillo si è imposta per 5-4 nella finale che l’ha vista opposta alla cinese Lin Sheng, un match tattico che si è acceso solo nel terzo periodo dopo due passività per poi concludersi al minuto supplementare con la parata e risposta decisiva dell’atleta friulana trapiantata in liguria.

In semifinale Navarria si era imposta sulla francese Marie-Florance Candassamy col punteggio di 14-13 e ancora una volta un match chiuso alla priorità con una bellissima botta al piede. In precedenza erano arrivati il successo nelle 64 contro la coreana Lim Joo Mi (15-9), quello nelle 32 contro l’atleta genovese che si allena alla Cesare Pompilio Brenda Briasco (superata 15-10 e 30esima in classifica finale), quello nelle 16 su Alberta Santuccio (11-9) e quello ai quarti di finale contro Erika Kirpu (15-8). Ha chiuso al 112esimo posto, invece, Luisa Tesserin, atleta genovese della Cesare Pompilio.

Coppa del Mondo – Grand Prix Fie – Spada femminile – Budapest, 24 e 25 marzo 2018

Finale
Navarria (ITA) b. Lin Sheng (Chn) 5-4

Semifinali
Navarria (ITA) b. Candassamy (Fra) 14-13
Lin Sheng (Chn) b. Nelip (Pol) 15-8

Quarti di finale
Candassamy (Fra) b. Rizzi (ITA) 15-14
Navarria (ITA) b. Kirpu (Est) 15-8
Lin Sheng (Chn) b. Choi Injeong (Kor) 10-9
Nelip (Pol) b. Popescu (Rou) 8-7

Tabellone delle 16
Rizzi (ITA) b. Szasz (Hun) 15-8
Navarria (ITA) b. Santuccio (ITA) 11-9
Choi (Kor) b. Foietta (ITA) 15-9
Nelip (Pol) b. Clerici (ITA) 15-7

Tabellone delle 32
Rizzi (ITA) b. Epee (Fra) 15-10
Candassamy (Fra) b. Ferrari (ITA) 8-7
Santuccio (ITA) b. Staehli (Sui) 15-8
Navarria (ITA) b. Briasco (ITA) 15-10
Mallo (Fra) b. Fiamingo (ITA) 15-10
Foietta (ITA) b. Kong (Hkg) 15-13
Clerici (ITA) b. Kolobova (Rus) 15-12

Tabellone delle 64
Rizzi (ITA) b. Pytka (Pol) 15-8
Ferrari (ITA) b. Mihaly (Hun) 15-12
Santuccio (ITA) b. Washigton (Usa) 15-12
Briasco (ITA) b. Brunner (Sui) 15-13
Navarria (ITA) b. Lim Joo Mi (Kor) 15-9
Fiamingo (ITA) b. Krieger (Sui) 15-9
Multerer (Ger) b. Marzani (ITA) 14-13
Foietta (ITA) b. Mackinnon (Can) 12-9
Clerici (ITA) b. Boscarelli (ITA) 15-12

Tabellone delle 64 – qualificazione
Briasco (ITA) b. Hurley (Can) 15-10
Boscarelli (ITA) b. Szabo (Hun) 15-10

Tabellone delle 128 – qualificazione
Briasco (ITA) b. Barosan (Rou) 15-7
Doskova (Cze) b. Tesserin (ITA) 14-13
Rutz (Pol) b. Lucifora (ITA) 15-11
Boscarelli (ITA) b. Buki (Hun) 15-7

Fase a gironi
Roberta Marzani: 5 vittorie, 1 sconfitta
Marta Ferrari: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Alberta Santuccio: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Nicol Foietta: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Brenda Briasco: 4 vittorie, 2 sconfitte
Alice Clerici: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Agnese Lucifora: 3 vittorie, 3 sconfitte
Luisa Tesserin: 4 vittorie, 2 sconfitte
Francesca Boscarelli: 4 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (231): 
1. Navarria (ITA), 2. Lin Sheng (Chn), 3. Candassamy (Fra), 3. Nelip (Pol), 5. Choi Injeong (Kor), 6. Rizzi (ITA), 7. Kirpu (Est), 8. Popescu (Rou).
Italiane: 11. Clerici (ITA), 13. Foietta (ITA), 14. Santuccio (ITA), 20. Fiamingo (ITA), 24. Ferrari (ITA), 30. Briasco (ITA), 43. Marzani (ITA), 50. Boscarelli (ITA), 112. Tesserin (ITA), 140. Lucifora (ITA).