Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ripamonti vince nel collegio “blindato”: “Risultato eccezionale, premiata la Lega di governo”

L'esponente del Carroccio stravince il proprio collegio uninominale con un vantaggio di circa 15 punti sul rivale del M5S e di oltre 20 su quello del Pd

Liguria. Era considerato alla vigilia il candidato forse più “blindato” di tutti, quello più sicuro della vittoria. E le urne hanno confermato il pronostico: quando sono state scrutinate poco meno del 62% delle sezioni, il vantaggio di Paolo Ripamonti sugli avversari appare ormai incolmabile.

Salvini incontra la base della Lega Nord Ligure

L’attuale (a questo punto ancora per poco) assessore alla Sicurezza del Comune di Savona è di fatto ormai certo di aggiudicarsi il primo collegio uninominale al Senato: il dato provvisorio lo vede aggiudicarsi all’incirca il 44% dei voti, con gli avversari distantissimi (Massimo Conio del MoVimento 5 Stelle al 28-29% e Luigi De Vincenzi del Pd con il 20-21%). Paolo Ripamonti rappresenterà dunque il territorio di Savona in Senato nella prossima legislatura.

“Quello che ci consegnano le prime proiezioni è un risultato eccezionale, di grande qualità” è il suo commento a caldo. Il risultato di Ripamonti è in linea con quello del suo partito (la Lega) e in generale della sua coalizione: risultati simili stanno maturando per Giorgio Mulé e Sara Foscolo nei collegi uninominali 1 e 2 alla Camera.

Sulle ragioni di un risultato tanto positivo, Ripamonti non ha dubbi: “Credo sia stata premiata questa Lega di governo – spiega – che amministra Liguria, Lombardia e Veneto. Siamo molto contenti, in particolare per la provincia di Savona”.