Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Da rapinatore a mano armata con la banda di Teglia a spacciatore, Sansotta arrestato con 16 kg di droga

Riconosciuto da un investigatore della narcotici, aveva un chilo di cocaina in auto

Più informazioni su

Genova. Da rapinatore seriale si era trasformato da anni in spacciatore e ieri è stato arrestato con 16 chilogrammi di droga nel quartiere di Marassi. Protagonista è Roberto Sansotta, 70 anni. E’ stato arrestato ieri dai poliziotti della sezione narcotici della squadra mobile: aveva un chilo di cocaina in auto e 15 di marijuana nella cantina di casa, in via Bracelli, a Marassi.

Sansotta è stato riconosciuto e controllato da un ispettore della narcotici mentre era in auto. L’uomo si è subito innervosito e così è scattata la perquisizione dell’auto che ha portato alla scoperta della cocaina e all’arresto. Sansotta, noto per aver fatto parte tra gli anni ’80 e ’90, della banda di Teglia che compiva rapine in città e provincia, in farmacie, porta valori, banche, uffici postali e caselli autostradali. Era stato anche coinvolto in uno scontro a fuoco con i carabinieri.

L’uomo, dopo aver scontato parecchi anni di prigione per reati diversi, era già stato in passato accusato di associazione finalizzata al traffico illecito di stupefacenti: dieci anni fa Sansotta era stato arrestato delle squadre mobili di Milano e di Cuneo mentre, mentre stava trasportando 450 gr di hashish a bordo di una vettura il località Aisone, nel cuneese. Nel suo box erano stati trovati in seguito a una perquisizione 62 chilogrammi di hashish. In tutto Sansotta, difeso dall’avvocato Roberto Frank ha scontato finora qualcosa come 25 anni di carcere.