Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco Rugby in trasferta a Perugia, McLean: “Non ci aspetta per una scampagnata” risultati

Gli Squali proseguono la loro rincorsa alla vetta della Poule 3

Recco. Dopo essere tornati alla vittoria sul campo del Cus Torino, gli Squali della Tossini Pro Recco Rugby sono ora attesi da altre due trasferte consecutive, prima di fermarsi per le festività e di giocare poi ben quattro partite casalinghe consecutive, fino al termine del campionato di Serie A 2017/2018.

Il primo di questi impegni lontani da Recco sarà in Umbria, sul campo del Rugby Perugia. Si tratta di una trasferta inedita per i biancocelesti e coach McLean e i suoi ragazzi la affronteranno in giornata, nonostante il viaggio piuttosto lungo.

Il tecnico neozelandese, fresco di sessione video sulla partita di Grugliasco, ha ben chiaro su cosa c’è da lavorare di più in vista di Perugia e degli incontri a seguire: “Sicuramente dobbiamo lavorare tantissimo sulla conquista del pallone e sul gioco d’attacco – spiega Callum McLean -: contro il Cus Torino abbiamo avuto solo il 30% di possesso e, quando finalmente abbiamo avuto la palla, troppe volte non abbiamo concretizzato in attacco per troppa fretta ed imprecisioni. La difesa è andata bene ma non possiamo restare ad aspettare errori degli avversari o episodi per poter giocare noi: abbiamo visto chiaramente che abbiamo ancora dei problemi da risolvere sui due aspetti citati e lo faremo”.

La squadra umbra è reduce da due sconfitte consecutive, contro Primavera e VII Torino, e rappresenta un avversario che gli Squali non conoscono per niente. “È vero, non li conosciamo – conferma McLean – ma questo non ci preoccupa: dobbiamo imparare a pensare sempre per prima cosa a quello che dobbiamo fare noi, al nostro gioco, alle cose semplici da fare bene, senza perderci stando a preoccuparci prima di quello che fanno i nostri avversari. Siamo sicuri che il Perugia non ci aspetta per una scampagnata, si gioca in casa loro e faremo del nostro meglio per cercare di portare a casa una vittoria e altri progressi”.

Per quanto riguarda gli infortuni, sono riconfermati tra i convocati Noto e Maggi, sembra invece ancora presto per rivedere in campo Mirko Monfrino, che verrà comunque valutato nuovamente venerdì, ed è sempre in fase di recupero Di Tota, mentre Avignone è in riabilitazione post-frattura.

La partita di Perugia, in programma domenica 18 marzo alle 14,30, sarà diretta da Salierno di Napoli, assistito da Iavarone (Perugia) e Fioretti (Napoli).

Nel prossimo weekend torneranno in campo anche altre compagini biancocelesti: la Cadetta sarà impegnata in casa contro il Cus Piemonte Orientale (domenica alle 14,30), mentre l’Under 18 élite recupera la partita contro Monferrato rinviata per maltempo il 4 marzo (a Recco, domenica alle ore 12,30). Sei Squaletti Under 14, invece, sono convocati nella selezione ligure che domenica sarà impegnata a Roma nel Trofeo Caligiuri: Bozzo (capitano), Esposito Corcione, Fasce, Guastamacchia, Navone e Quiroga.