Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco, capitan Tempesti: “È sempre una grande emozione, più gli anni passano e più i trofei sono importanti”

Mister Vujasinovic: "Tre tempi alla grande, poi abbiamo gestito"

Recco. Mister Vladimir Vujasinovic applaude la prova dei suoi, bravissimi nel non lasciare spazio al Brescia nella finale di Coppa Italia.

Abbiamo giocato tre tempi alla grande – osserva -. L’ultimo non era facile: dopo tutta quella lotta e quelle espulsioni non avevamo più energie per attaccare. Abbiamo riportato la coppa a Recco, questo è importante: non so se si poteva giocare meglio o peggio, ma abbiamo fatto benissimo da tutti e due i lati del campo. Ora andiamo avanti, siamo sulla buona strada, in costante miglioramento su quegli aspetti che dobbiamo aggiustare in vista delle finali di campionato e Champions League”.

È la sua dodicesima coppa Italia, ma è come se fosse la prima: Stefano Tempesti ha sfoderato un’altra grande partita contro il Brescia. Un muro sorretto da altre undici colonne che hanno chiuso tutti i varchi nei momenti delicati della partita. “È sempre una grande emozione, più gli anni passano e più i trofei sono importanti perché non sai mai se avrai l’opportunità di vincerne un altro – afferma a fine gara -. Siamo arrivati a questa partita pronti per soffrire e infatti c’è stata una differenza di espulsioni quasi doppia, ma l’avevamo preparata bene e il risultato ci ha premiato“.

“Oggi – conclude il capitano – purtroppo è una giornata triste per lo sport italiano ed è difficile comprendere come possano succedere questi avvenimenti”.