Viabilità

Pegli, due incidenti nel pomeriggio. Morto uomo investito da camion in via Multedo

Lo scontro è stato violento. Nel frattempo in via Opisso, frontale tra auto e moto

Bruco, il degrado del fratello minore
Foto d'archivio

Genova. Serata drammatica per la delegazione del ponente genovese: due diversi incidenti che hanno coinvolto, a Pegli, tre persone, di cui una deceduta.

Il primo incidente è avvenuto in via Multedo poco prima delle 19, quando un camion ha investito un anziano di 86 anni. L’uomo è morto poco dopo sul posto dell’incidente. L’uscita dell’autostrada di Pegli è stata chiusa così come la via che porta al casello, provocando code e ripercussioni sia sulla viabilità autostradale sia su quella ordinaria.

Negli stessi minuti in via Opisso, vicino al lungomare, una moto e una macchina si scontravano in maniera violenta per cause ancora da accertare. Immediato il trasferimento al pronto soccorso del Galliera, dove i due conducenti sono stati ricoverati, entrambi in codice rosso, il più grave.

Più informazioni
leggi anche
pegli casello cartello
L'appello
Incidente Pegli, i cittadini insorgono: “Basta camion in città”. La denuncia del cartello fantasma
Bruco, il degrado del fratello minore
Cronoprogramma
Incidente mortale a Multedo, entro il 15 maggio il Comune di Genova cambierà la viabilità
Bruco, il degrado del fratello minore
In strada
Multedo, dopo l’investimento mortale protesta degli abitanti in via Dei Reggio
Bruco, il degrado del fratello minore
Viabilità
Incidente mortale a Multedo, nuova protesta dei residenti in via Dei Reggio
semaforo
Sicurezza
Casello di Pegli, a maggio arrivano semaforo e nuovo attraversamento

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.