Imperdibile

OtherWorlds, music for the players. L’orchestra del Carlo Felice suona le colonne sonore dei videogiochi

Save the date: venerdì 22 giugno 2018 ore 20.30 il concerto sinfonico dell'anno

Genova. Un concerto unico per la nostra città, dedicato ai videogiochi che spazia tra saghe fantasy, adventure e action games, il cui arrangiamento è stata affidato al Conservatorio Niccolò Paganini e interpretati dall’ Orchestra del Teatro Carlo Felice insieme al Coro dell’Università di Genova.

Brani che hanno fatto da colonne sonore di generazioni di gamers e non solo, rivivranno in un concerto unico, che spazierà sui diversi generi e le diverse epoche di questo mondo senza limiti.

Un’opera di “art-crossing”, che, come già successo in altre parti del pianeta, vuole abbattere barriere e costruire ponti tra forme espressive sempre più mainstream. Sarà questo l’evento clou dell’edizione 2018 di Univercity, la rassegna a cura dell’ateneo genovese che sarà presentata nei prossimi giorni.

“Non è solo un concerto – spiega Maurizio Roi, sovrintendente del Carlo Felice – ma una operazione culturale, perché certi ambiti oramai fanno parte della cultura musicale mondiale”

L’operazione è stata coordinata anche dal Conservatorio Niccolò Paganini: “Lo spunto di Univercity ha creato una sfida per il conservatorio – ha spiegato Tiziana Canfori vice direttrice – permettendo un confronto con mondi dalle potenzialità incredibili, e dandoci un impulso per i nostri settori di ricerca”.

Secondo Luca Sabatini, portavoce del rettore e ideatore ed organizzatore dell’evento “La musica per videogames si è evoluta negli ultimi trent’anni passando da melodie semplici e monofoniche riprodotte in loop, a strutture musicali complesse, strutturate e polifoniche. Da una ventina d’anni a questa parte, i videogiochi hanno introdotto sequenze musicali riprodotte (o riproducibili) da intere orchestre, con composizioni all’altezza delle musiche dei capolavori cinematografici”.

E l’industria del gaming registra una solidità invidiabile: “Tra gioco e musica si è sviluppata così una totale sinergia: la musica accompagna le azioni sullo schermo dando vita ad una forte identificazione tra la componente visiva e quella uditiva”.

All’inizio del terzo millennio i concerti per musica da videogames hanno iniziato a destare interesse: prima in Giappone e negli USA, poi anche in Europa. Nel nostro Paese la presenza di eventi di questo genere è sempre stata molto ridotta e, in queste tappe, Genova non è mai stata contemplata.

I biglietti a 15 euro, posto unico, saranno acquistabili da mercoledì 7 marzo presso la biglietteria del Teatro Carlo Felice e attraverso il sito www.carlofelice.it.

A dirigere l’orchestra e il coro dell’Università il direttore Daniel Smith, entusiasta del progetto: per chi ama il genere, la scaletta della serata è da brividi, e sono attesi molti spettatori anche da tutto il nord d’Italia

Ecco i brani in programma:
FINAL FANTASY VIII – Liberi Fatali
MASS EFFECT – Mass Effect Symphonic Suite
LEAGUE OF LEGENDS – Demacia Rising
FINAL FANTASY X – To Zanarkand
ORI AND THE BLIND FOREST – Medley
FALLOUT 4 – Main Theme
FINAL FANTASY VII – Aerith’s theme
WARCRAFT – Warcraft Suite
REDOUT – Great Dark Spot
FINAL FANTASY VI – Terra’s theme
ASSASSIN’S CREED SYNDYCATE: Bloodlines, A Ballet of Blades
SKYRIM – Dragonborn
FINAL FANTASY IV – Theme of Love
REDOUT – Red Storm
LEAGUE OF LEGENDS – Lulu and Shaco’sQuirky Encounter
FINAL FANTASY VII – One Winged Angel

leggi anche
  • Musica lirica
    Carlo Felice: la Rondine “volata via” nel 2017 per mancanza di fondi torna in cartellone dal 21 marzo