La sentenza

Occupazione e sgombero del Mainasso: dieci assoluzioni e due condanne

L'ex negozio venne occupato e trasformato in spazio sociale tra il marzo e il maggio del 2014

Genova. Il tribunale di Genova ha assolto dieci anarchici per l’occupazione e il successivo sgombero di un ex negozio in via dei Giustiniani nel centro storico genovese, occupato e trasformato per un periodo nello spazio sociale Mainasso.

I fatti risalgono alla primavera del 2014. Gli anarchici sono stati assolti da quasi tutti i capi di imputazione a partire dai presunti danneggiamenti della saracinesca del negozio in quanto non è stato provato dall’accusa chi avrebbe materialmente divelto lucchetto e porta quando il negozio fu occupato nel marzo del 2014.

Assoluzione anche per l’occupazione in quanto la proprietà del locale, che era stato dato in uso alla comunità di Sant’Egidio, non ha mai sporto querela. Solo due le condanne (6 mesi convertiti in un anno di libertà controllata) per oltraggio a pubblico ufficiale per aver lanciato alcune monetine e insultato alcuni funzionari e agenti della digos al momento dello sgombero avvenuto a metà maggio.