Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meteo, Allerta arancione su Genova fino alle 18, fronte temporalesco verso il levante cittadino previsioni

Tutti i rivi registrano aumenti di livello, ma senza situazioni di criticità

Genova. Allerta Arancione su Genova prolungata fino alle 17,59. Questo è quanto stabilito da Protezione Civile e Arpal a seguito dei modelli previsionali raccolti in mattinata: l’avviso è arrivato durante il punto stampa di mezzogiorno nella sede di protezione civile. Dalle 18 in poi l’Allerta diventerà gialla fino alle 14 di domani

alerta arancione precipitazioni

Secondo i rilevamenti di Arpal, diffusi questa mattina nelle ultime 12 ore le precipitazioni sono state diffuse sul territorio ligure, più intense hanno interessato la zona centrale della regione e in particolare il Ponente genovese, oltre ad alcune aree dell’entroterra imperiese.

I dati raccolti parlano di 110mm di comulate localizzate soprattutto nel ponete cittadino. Si sono avuti anche alcuni rovesci (7.4 millimetri in 15 minuti) a Madonna delle Grazie mentre la cumulata oraria massima, 22.6 millimetri, si sta registrando nell’ultima ora proprio nella stazione di Madonna delle Grazie.

Il passaggio dell’atteso fronte atlantico ha provocato precipitazioni che, sulle 12 ore, sono state di 159 millimetri a Monte Pennello, alle spalle del Ponente genovese, 142 millimetri a Mele, 132, 2 millimetri a Madonna delle Grazie. Nella zona D si segnalano i 108,2 millimetri di Urbe Vara Superiore (Savona), mentre nella zona A ci sono 75.8 millimetri ad Airole; nelle zone E e C fino ad ora cumulate massime inferiori ai 60 millimetri. Sulle 6 ore, invece, Monte Pennello ha toccato 107 millimetri, Mele 95. Da segnalare come l’intensità massima oraria sia stata finora “solo” di 32 mm, ben lontana dai valori a cui purtroppo il territorio ligure è abituato.

Si è trattato, finora, di piogge diffuse che, infatti, non hanno generato significative risposte da parte dei corsi d’acqua. Le precipitazioni proseguiranno nelle prossime ore per andare poi a scemare nel tardo pomeriggio. Dalla serata, però, l’atmosfera si farà nuovamente instabile per un flusso umido di Sud Ovest nei bassi strati che potrà dar luogo a fenomeni anche temporaleschi e rovesci soprattutto tra il Centro e il Levante della regione.

Non si registrano criticità particolari al momento per quanto riguarda i torrenti e fiumi: tutti i livelli si sono naturalmente alzati ma sono comunque sotto il livello di guardia.

La perturbazione si sta spostando verso levante, dove nel pomeriggio dovrebbe esaurire la sua forza: nel Tigullio tutti i rivi saranno sotto osservazione anche per tutta la giornata di domani.

Sul resto della Regione non è che la situazione sia migliore. Infatti piove moderatamente un po’ ovunque con accumuli compresi tra i 15 ed i 30mm dalla mezzanotte .

Secondo i tecnici di Limet, nel corso della giornata la situazione non migliorerà ed in corrispondenza del passaggio del fronte freddo (che avverrà a metà giornata) non è escluso anche qualche colpo di tuono accompagnato da locali grandinate. Poi nel corso del pomeriggio inizierà la fase post-frontale con precipitazioni più disorganizzate ma non assisteremo ad un vero e proprio miglioramento.

Il profilo termico rimarrà invariato con temperature nelle medie del periodo. Lungo le coste non si salirà sopra i +13°C, mentre nelle zone interne le massime potranno raggiungere i +10°C.

Ventilazione tra debole e moderata da nord sul savonese, dai quadranti meridionali sul resto della Regione. In caso di temporali non sono esclusi colpi di vento di direzione irregolare. Mare mosso sottocosta, molto mosso al largo.