Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Mense scolastiche, pace fatta anche tra sindacati e Comune: testo del bando modificato

Cgil: “Garanzie su clausola sociale e dipendenti sub-appalto, ma penali non congrue”

Genova. Più attenzione sugli aspetti legati alla clausola sociale, e quindi alla garanzia di mantenimento dei posti di lavoro, con tutele anche per gli addetti al trasporto, aumento delle sanzioni per il mancato rispetto dei contratti. Sono i risultati ottenuti dai sindacati in merito al bando del Comune di Genova per l’affidamento di sei lotti della ristorazione scolastica.

Come era avvenuto anche con i comitati di genitori e con la rete commissioni mensa, gli assessori ai Servizi scolastici e Bilancio Francesca Fassio e Paolo Piciocchi, hanno incontrato i rappresentanti dei lavoratori del settore e hanno, alla fine, introdotto alcune modifiche al bando già pubblicato. “Durante la manifestazione di lunedì – spiegano dalla Filcams Cgil – abbiamo chiesto di apportare modifiche sul disciplinare di gara e sul capitolato speciale d’appalto per almeno tre questioni, la clausola sociale, gli autisti che si occupano del trasporto dei pasti e le penali per le aziende inadempienti verso i lavoratori”.

Nel bando aggiornato, ripubblicato ieri sul sito del Comune, i sindacati hanno riscontrato un capitolato “meglio scritto e più specifico” e “maggiori tutele per i lavoratori in subappalto”. Le cifre delle sanzioni, a detta della Cgil, restano non congrue ma “abbiamo comunque ottenuto un raddoppio della penale in caso di reiterazione”.