Sangue freddo

Le puntano contro una pistola, cassiera del supermercato tiene duro e fa scappare i rapinatori

E' successo al Carrefour express di via Fereggiano, i malviventi fuggiti a bordo di un'auto. Indagano i Carabinieri

Genova. Tanto coraggio, moltissimo sangue freddo, forse anche un po’ di incoscienza.

Di qualunque cosa si sia trattato è servito a una donna di circa 60 anni, cassiera del supermercato Carrefour Express di via Fereggiano, nel quartiere di Quezzi (il punto vendita all’inizio della via, in basso), per far desistere dal loro intento due rapinatori. Armati.

Che fosse una pistola vera oppure una riproduzione giocattolo, non si sa. Ma la dipendente del negozio, di fronte a quello sconosciuto che – volto coperto da un casco integrale – gliel’ha prima puntata contro in viso e poi sulla schiena, non ha ceduto. Non ha ceduto alla richiesta di aprire la cassa. E il rapinatore, con il complice che restava sulla porta d’ingresso a fare da palo, anche lui con un casco a coprire il volto, se ne sono andati.

I fatti sono accaduti ieri sera, poco prima delle 21. Alla cassa, testimone, c’era anche un’altra cliente. Dopo che i rapinatori sono fuggiti, a bordo di un’auto nera, sono stati avvertite le forze dell’ordine. Del caso si stanno occupando i carabinieri della stazione di San Martino.

Più informazioni
leggi anche
  • Doppia operazione
    Rapinatori violenti ma maldestri, non riescono a derubare due donne e vengono arresatti
  • Presi!
    Ricordate la rapina alla cassiera-coraggio di Quezzi? Arrestati i ladri: rubavano per pagarsi droga e riti sciamanici
  • La storia
    Interpretano i consigli di un santone e tentano il colpo: in manette i rapinatori che hanno terrorizzato Quezzi