Ci siamo

Genova, torna la Coppa Davis: un “campo” a De Ferrari per incontrare i campioni

L'evento sportivo aprirà una primavera di grandi appuntamenti per Genova

Genova. Sarà la Coppa Davis, a Genova, per la nona volta, dal 6 all’8 aprile, con la sfida alla Francia, per i quarti di finale, e con Piazza De Ferrari, per un giorno, trasformata in un campo dove si pottanno incontrare i campioni, ad aprire una primavera di eventi di grande importanza per la città. Solo per parlare di tennis, infatti, la città ospiterà subito dopo, il 21 e 22 aprile, la Fed Cup, con il play off promozione tra italia e Belgio.

“La Davis è una straordinaria occasione che si unisce ad altri eventi particolarmente prestigiosi – ha spiegato il Sindaco, Marco Bucci – come la Final Eught di pallanuoto, il Premio Paganini, ed Euroflora. Questo è un grande onore per Genova che dimostra come, quando la nostra città vuole, può riuscire a fare grandi cose e lo può fare per molte cose, per sport, per turismo, per il business o la qualità di vita”.

In campo ci saranno anche due liguri, uno “doc” come Fabio Fognini, e uno di adozione, come Andreas Seppi, che è tesserato per il Tennis Club S. Margherita Ligure e che è di base nell’accademia di Riccardo Piatti, a Bordighera. Il 3 aprile, poi, i campioni italiani saranno in Piazza De Ferrari, trasformata in campo da tennis, dove si metteranno a disposizione per palleggiare con una selezione di giovanissimi atleti genovesi.

“Ospitare i quarti di finale della Davis – ha spiegato il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti – è una grande opportunità per Genova e per la Liguria, che potrà essere maggiormente valorizzata. Ma questo è il frutto di un ottimo gioco di squadra in cui la Regione Liguria si è impegnata, da subito, con grande convinzione”.

E’ stata, infatti, una battaglia contro il tempo quella condotta dal Comitato organizzatore, visto che l’assegnazione della sede per la Davis è arrivata poco più di un mese fa. “L’attenzione che abbiamo avuto dalle istituzioni per questo tipo di evento – ha spiegato il Presidente del Comitato Organizzatore, Mario Iguera – è stata il massimo che si poteva pretendere”.

Lo stadio Beppe Croce, a Valletta Cambiaso, verrà portato a una capienza di 4500 posti grazie all’installazione di tribune mobili. “Su questa manifestazione abbiamo investito quasi 180mila euro – ha spiegato il Sindaco – per mettere a posto i campi e renderli compatibili anche con il decreto Minniti e a tutte le misure di sicurezza necessarie”.

Da lunedì, quindi, inizierà la vendita i biglietti per l’evento, sul sito www.italyvfrance.com, per i quali si è pensato anche a una speciale formula che abbina le due grandi sfide. Il consiglio, però, è quello di affrettarsi perché c’è il rischio di non trovare più posto nello stadio di Valletta Cambiaso.

“Abbiamo dovuto discutere con la federazione internazionale fino a questa mattina – ha concluso il Presidente del Comitato Organizzatore, Mario Iguera – perché non si era ancora deciso il numero di biglietti da allocare alla Francia che aveva chiesto il 50% in più rispetto a quelli che spettano di diritto a una squadra ospite. La Federazione Italiana ha acconsentito a questa richiesta e questo porterà a una riduzione dei posti a disposizione”.

leggi anche
Aon challenger
Tennis
Doppietta storica per la Liguria: dopo la Davis, a Genova sbarca anche la Fed Cup
Aon Open Challenger
Tennis
Valletta Cambiaso, 100 mila euro di restyling per la Coppa Davis. L’intervento di Aster
Aon challenger
Il grande evento
Coppa Davis, è ufficiale: a Genova i quarti di finale tra Italia e Francia
Aon challenger
A genova
Coppa Davis: la Liguria si candida per ospitare la sfida dei quarti di finale
Aon challenger
Quarti di finale
Coppa Davis: ecco gli azzurri convocati per la sfida di Genova
davis cup
Meno 2
Coppa Davis, parlano i capitani. Noah: “Siamo pronti”. Barazzutti: “Sarà dura anche per loro”
tennis
Quarti di finale
Davis Cup, tutto pronto a Genova: si parte con Andreas Seppi contro Lucas Pouille
davis
Davis cup
Doppio senza storia: Mahut ed Herbert portano la Francia sul 2 a 1
Davis Cup
Battuti
Coppa Davis, l’Italia è fuori, battuta dalla Francia 3 a 1. Delusione sugli spalti
tennis
Evento concluso
Coppa Davis, un sogno realizzato: il ringraziamento di Andrea Fossati