Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa primavera, ancora una vittoria: Udinese rimontata e sconfitta

Il Genoa di Sabatini rimonta lo svantaggio e conquista i tre punti: la classifica migliora ancora, il finale di stagione si avvicina

Genova. Il Genoa primavera ha superato i pari età dell’Udinese, rimontando e sorpassando i bianconeri: per il team di mister Sabatini sono tre punti preziosi, frutto di un’altra tappa vincente della recente serie positiva dei rossoblù.

Pressing del Genoa fin dai primi minuti, grazie a Micovschi, Zanimacchia e Salcedo; l’Udinese risponde con Parpinel. I grifoncini vanno vicinissimi al vantaggio con Karic, che manca di un soffio un cross inventato da Zanimacchia. I bianconeri pericolosi solo su calci da fermi, impegnano la difesa del Geno con un paio di calci d’angolo: il primo tempo, tuttavia, si chiude sullo 0-0, con un equilibrio numerico che non racconta la maggior prestanza dei ragazzi di Sabatini, pur in assenza di occasioni davvero chiare.

La seconda frazione vede subito avanti il Genoa, ma è l’Udinese a passare: la punizione di Ruscio Garmendia finisce diretta alle spalle di Rollandi, per il vantaggio del team ospite.

Servono cinque minuti al Genoa per riorganizzarsi e tutto parte ancora da un calcio da fermo: Zanimacchia calcia, Salcedo sfiora e Altare manda in rete il gol del pareggio. Il Genoa non si ferma: tre minuti dopo Micovschi conduce un contropiede dalla propria area di rigore e, dopo ottanta metri di corsa solitaria, calcia di destro oltre l’estremo difensore friulano Gasperini: 2-1.

Tensione e agonismo, con qualche fallo di troppo e l’intervento dell’arbitro con i cartellini: il Genoa cerca di chiudere la gara, ma l’Udinese tiene botta.  Al 75′ Paoluzzi si avventa su un pallone perduto in area e trafigge Rollandi, riportando la gara in parità.

Otto minuti e cambia ancora il risultato: Oprut calcia dall’angolo e Silvestri si avventa sul pallone, infilando la porta friulana sul primo palo. 3-2.

Dieci minuti di tensione, quindi: l’Udinese prova un disperato pareggio, il Genoa va vicino al quarto gol con Zanimacchia e, al 93′, colpisce un palo con Romairone. Ma i tre punti sono garantiti.