Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Festa della Donna, le iniziative di Poste Italiane tra cartoline e francobolli

Il personale femminile supera il 74% della forza lavoro degli uffici

Genova. Si ispira ad Andy Warhol e ai suoi celebri ritratti la cartolina che Poste Italiane ha realizzato per le donne, destinata agli uffici postali con sportello filatelico di tutta Italia. Per l’8 marzo saranno disponibili anche quattro francobolli dedicati al genio femminile italiano, emessi dal Ministero dello Sviluppo Economico e appartenenti alla serie tematica “Le eccellenze del sapere”: un omaggio al mondo femminile che ha contribuito in modo determinante allo sviluppo di Poste Italiane fin dalla sua nascita, a metà dell’Ottocento, quando in azienda arrivarono le prime telegrafiste.

Oggi, le donne in Poste Italiane rappresentano circa il 54% della popolazione aziendale e circa il 59% dei lavoratori laureati, guidano, in media, il 58% degli uffici postali con punte che superano il 70% in diverse regioni e svolgono ruoli dirigenziali di primo piano a partire dalla Presidente.

In particolare Poste Italiane festeggia l’8 marzo nella provincia di Genova in 165 uffici postali, nei quali la presenza femminile supera il 74%, e nei 16 centri di Recapito, in cui le donne rappresentano oltre il 40% delle risorse applicate. Sul territorio genovese 98 Uffici Postali e 8 Centri di Recapito sono a guida femminile, con responsabili donne che hanno saputo acquisire ottime competenze gestionali, commerciali, informatiche e tecnologiche e che, anche grazie a queste, sanno garantire un forte e costante presidio nelle loro attività, a favore dei colleghi e della clientela.

Tale presenza è resa possibile anche grazie alle politiche aziendali per le pari opportunità e alle azioni di sensibilizzazione e di formazione plurale a sostegno della diffusione di una cultura d’impresa inclusiva.
Poste Italiane, inoltre, tutela la maternità e la paternità garantendo ai lavoratori un trattamento migliore rispetto a quanto previsto dalla normativa: durante il congedo di maternità eroga il 100% della retribuzione per tutti i cinque mesi di astensione dal lavoro, rispetto al pagamento dell’80% previsto dalla legge, mentre i genitori che utilizzano il “congedo parentale” nei primi sei anni di vita del bambino, ricevono l’80% della retribuzione per i primi due mesi, invece del 30%.

Poste Italiane per l’8 marzo ha previsto a Genova una serie di iniziative filateliche presso lo Spazio Filatelia di Via Dante e negli Uffici Postali di Genova 26 in C.so Marconi, Sestri Ponente in Via Catalani, e Sampierdarena in Piazza Monastero tra cui il consueto annullo dedicato all’ 8 marzo, di cui è promotore.
L’annullo speciale potrà essere richiesto presso lo Spazio Filatelia Genova in Via Dante, 4/A nero, nella giornata di giovedì 8 marzo, dalle ore 08:20 alle ore 13:35.

Con l’annullo sarà timbrata tutta la corrispondenza in partenza, presentata direttamente allo sportello, presso cui saranno disponibili le più recenti emissioni di francobolli insieme ai tradizionali prodotti filatelici di Poste Italiane: folder, pubblicazioni filateliche, cartoline, buste primo giorno, libri e raccoglitori per collezionisti. Nella giornata di emissione, sarà infatti possibile acquistare i francobolli ordinari dedicati a Maria Gaetana Agnesi, Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, Eva Mameli Calvino, Ada Negri, appartenenti alla serie tematica “le Eccellenze del sapere”, quali esponenti del genio femminile italiano.
Nella stessa sede sarà inoltre disponibile, fino al 24 marzo, un’ esposizione di francobolli italiani a tema femminile, telegrammi di auguri d’epoca e una serie di interi postali cinesi sulle donne, oltre ad un’altra rassegna, ad anticipo della primavera, sul collezionismo delle farfalle, con francobolli, cartoline e buste da tutto il mondo.

Come sempre il bollo speciale figurato, dopo l’utilizzo nella giornata dell’ 8 marzo, resterà depositato presso lo Spazio Filatelia Genova” Via Dante, 4/A nero, per i sessanta giorni successivi, a disposizione del pubblico marcofilo.