Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Fabbricava trappole artigianali, bracconiere beccato dai carabinieri di Borzonasca

L'uomo aveva posizionato i lacci vicino a casa propria, uccidendo già due animali

Più informazioni su

Mezzanego. Aveva ucciso, con le sue trappole artigianali, una capra e un capriolo. Per questo i carabinieri di Borzonasca, con i colleghi della forestale di Lavagna e Cicagna, dopo alcuni accertamenti sono riusciti a rintracciare un 67enne in località Porciletto e a deferirlo in stato di libertà per uccisione di animali, esercizio della caccia con mezzi vietati e detenzione di munizionamento oltre i limiti consentiti.

L’uomo nei giorni scorsi, vicino a casa propria, aveva posizionato due trappole artigianali con laccio in acciaio con nodo scorsoio. Perquisita l’abitazione, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato un’ulteriore trappola artigianale e circa 2700 munizioni, numero superiore a quello consentito.

Tutto è stato sequestrato (anche le armi legalmente detenute).