Tema caldo

Daspo urbano, Crivello contro Bucci: “Hanno voluto crocifisso in aula rossa, ora vogliono scacciare gli ultimi”

L'esponente dell'opposizione interviene nella polemica sulle ultime modifiche restrittive al regolamento di polizia urbana

Genova. “Sarà curioso verificare se il sindaco Marco Bucci e la sua maggioranza avranno il coraggio di multare chi rovista nei cassonetti e nel contempo guardare il crocifisso, che hanno chiesto di esporre in consiglio comunale, ci vorrà tanto tanto coraggio”.

Così Gianni Crivello, capogruppo della Lista che porta il suo nome in consiglio comunale, stamani, con un video postato su Facebook, è intervenuto sulla modifica del regolamento di polizia urbana approvato dalla giunta Bucci, che attraverso il cosiddetto Daspo urbano prevede la possibilità di multare coloro i quali vengono sorpresi a rovistare nei cassonetti della spazzatura.

“Si tratta di cittadini che certamente non lo praticano come uno sport, ma come un’azione per poter sopravvivere, in molti casi non ci sono le condizioni per alimentarsi, – sottolinea Crivello – gli esseri umani che già subiscono la grave umiliazione di mangiare nella spazzatura, subiranno anche la repressione se verranno sorpresi”.

leggi anche
  • Controreplica
    Daspo a chi “ravatta nella rumenta”, parola di Bucci: “Polemiche vergognose, vogliamo evitare il fenomeno”
  • Cronaca
    Daspo a chi rovista nei cassonetti, pioggia di critiche dalle associazioni: “Solo propaganda”
  • Primo ok
    Daspo urbano in vigore tra un mese: la giunta approva il nuovo regolamento di polizia municipale
  • Protesta
    Mani nei cassonetti contro le sanzioni “anti poveri” del Comune: “Ci vengano a multare”