Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cinque Terre, in arrivo il bando per riaprire la “Via dell’Amore” e il nuovo “Sentiero Azzurro”

Un bando da 1,2 mln di euro per mettere in sicurezza la passeggiata famosa in tutto il mondo

Genova. Verrà presentato il 29 marzo nella sede del Parco delle Cinque Terre il bando di Regione Liguria per la realizzazione della progettazione degli interventi di ripristino e mitigazione del rischio finalizzati alla riapertura della Via dell’Amore.

Si tratta di un bando del valore di 1,2 milioni di euro che sarà regolato da un accordo siglato tra il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in qualità di Commissario Straordinario di Governo contro il dissesto idrogeologico, il Comune di Riomaggiore e il Parco Nazionale delle Cinque Terre.

Lo comunica l’assessore regionale alle Infrastrutture e all’Ambiente di Regione Liguria Giacomo Giampedrone. “Abbiamo voluto realizzare una progettazione che andasse per passi successivi – spiega Giampedrone – fino ad arrivare alla progettazione esecutiva, anche per definire meglio il costo complessivo dell’opera”.

Sarà la stazione appaltante di Regione Liguria, IRE – Società in house per le Infrastrutture, a pubblicare il bando di gara e a gestire lo sviluppo della progettazione che dovrebbe concludersi entro l’anno, per poi far partire i lavori di messa in sicurezza del versante. Ai finanziamenti già assegnati al Commissario per un valore di 5 milioni, di cui 3 milioni provenienti dal Ministero dell’Ambiente e 2 dalla Regione, si sono recentemente aggiunti ulteriori 7 milioni da parte del Ministero dei Beni Ambientali e Culturali, grazie al pressing di Regione. Risorse fondamentali grazie alle quali sarà possibile, dopo anni, riaprire ai turisti la strada panoramica più bella e conosciuta al mondo, un sentiero a picco sul mare che congiunge i borghi di Riomaggiore e Manarola.

Sempre il 29 marzo nella sede del Parco Nazionale delle Cinqueterre l’assessore Giampedrone presenterà alle Istituzioni anche lo studio di fattibilità del “Sentiero Azzurro” tra Manarola e Corniglia, un altro tratto di territorio molto importante e chiuso da tempo, eseguito da IRE con un investimento di 100mila euro stanziati da Regione Liguria