Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bolzaneto, nuovo parcheggio in arrivo. E a Rivarolo l’area l’interscambio diventa un po’ più realtà

Via Bruzzo e via Pisoni, il presidente del municipio Romeo: "Nel primo caso abbiamo già approvato l'avvio dei lavori, nel secondo aspettiamo tempi certi dal Comune"

Genova. “Saranno parcheggi”. Si potrebbe riassumere così il processo che riguarda alcune aree non sfruttate in due diversi quartieri della Valpolcevera: Bolzaneto e Rivarolo. 


Ad anticipare la notizia delle future aree di sosta, di cui una sarà un vero e proprio park di interscambio, è il presidente del municipio Federico Romeo, al lavoro con la sua giunta per ricavare preziosi spazi per la cittadinanza.

Ma andiamo con ordine. Ieri pomeriggio la giunta ha approvato l’inizio dei cantieri per la realizzazione di una nuova area parcheggio in via Bruzzo, a Bolzaneto. Si tratta di una trentina di stalli, oltre a quelli che torneranno poi disponibili nell’area dell’ex bocciofila. “Abbiamo dato mandato ad Aster di iniziare i lavori su tale area – spiega Romeo – che prevedono l’asfaltatura, la regimentazione delle acque piovane, la realizzazione di una recinzione delimitatrice su via Bruzzo e un impianto di illuminazione”.
Tale obiettivo è stato condiviso da tempo con i cittadini, le associazioni e il Civ del quartiere.

Bruco, il degrado del fratello minore

Bruco, il degrado del fratello minore

Altra discorso via Pisoni, a Rivarolo. Un progetto di parcheggio di interscambio per cui, sulla carta – con il nuovo Pums, piano urbano della mobilità presentato dal Comune – è stato fatto un importante passo avanti ma per il quale si attendono ancora tempi certi sia per l’acquisizione sia per la realizzazione.

Si tratta di un’area privata che verrà acquisita dalla civica amministrazione per ricavarne un parcheggio di interscambio su Rivarolo. 100 posti in tutto. “E’ sempre stato un obiettivo strategico – dice il presidente del municipio – che ho condiviso e sostenuto in tutti questi anni e già nel precedente ciclo amministrativo tutte le forze politiche avevano ribadito insieme questa esigenza. Ognuno di noi ha fatto la sua parte insieme a molti cittadini, ai comitati, e alle associazioni. Con gli ex assessori Crivello e Dagnino avevamo già iniziato un percorso per addivenire a questo risultato”.

Quell’obiettivo strategico, per cui dal municipio sono partite pressioni sulla nuova giunta comunale, è stato preso in considerazione e confermato. E rientra nel prolungamento della metropolitana in Piazza Pallavicini-Via Pisoni, a oggi già finanziata fino in via Canepari grazie ai 155 milioni in arrivo dal governo.