Serie a1

Il Bogliasco spreca l’occasione, il Catania ringraziarisultati

Avanti 7 a 6 nel terzo tempo, i biancoazzurri vengono raggiunti e scavalcati

Bogliasco. Il Bogliasco Bene getta alle ortiche l’opportunità di risollevarsi definitivamente dalla zona playout perdendo in casa lo scontro diretto con il Catania e venendo scavalcato in classifica dagli stessi etnei.

Nel turno infrasettimanale del campionato, i siciliani espugnano la Vassallo all’ultimo assalto imponendosi per 8 a 7 al termine di una gara combattuta ed equilibrata fino alla fine.

A risolvere la sfida è una magia di Giorgio Torrisi che, a 30″ dalla sirena lunga, batte Prian con una splendida rovesciata. Quella del numero 7 ospite è anche l’unica rete del quarto tempo, quando due squadre visibilmente stanche ed appannate dallo sforzo profuso in precedenza sbagliano tutte le opportunità a loro disposizione per infrangere la parità.

Una parità che il Bogliasco era riuscito a raggiungere non senza fatica nonostante una partenza ad handicap che aveva visto i catanesi portarsi immediatamente sul 3-0 con le reti di Danilovic, Kacar e Privitera. A dare il la alla rimonta ligure ci pensava la doppietta di Fracas a cavallo della prima sirena. Le superiorità numeriche ben finalizzate da Cimarosti e Gambacorta nelle seconda ripresa tenevano nel mirino Catania, nel frattempo a segno due volte con il solito Danilovic.

Dopo il cambio vasca e il fulmineo 6-4 firmato da Kovacic, Bogliasco cambiava finalmente marcia, ribaltando completamente il parziale con Gambacorta, Sadovyy e ancora con lo scatenato Fracas, al terzo centro personale. Il primo vantaggio biancazzurro durava però appena 30 secondi, poiché nell’immediato capovolgimento di fronte La Rosa ristabiliva l’equilibrio. Ci penserà il suo compagno Giorgio Torrisi a spezzarlo definitivamente otto minuti più tardi.

Abbiamo buttato via una grande occasione per dare una svolta positiva al nostro campionato – commenta amaro a fine gara Daniele Bettini -. L’approccio alla partita è stato completamente sbagliato e abbiamo sprecato tantissime energia per ricurire lo strappo iniziale. Abbiamo subito, purtroppo, il gioco pesante del Catania che ha sfruttato tutte le nostre ingenuità difensive. Adesso abbiamo una trasferta a Siracusa dalla quale mi aspetto un pronto riscatto da parte dei miei ragazzi”.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Seleco Nuoto Catania 7-8
(Parziali: 1-3, 3-2, 3-2, 0-1)
Bogliasco Bene: Prian, Ferrero, Di Somma, Lanzoni, Brambilla Di Civesio, Guidaldi, Gambacorta 2, Monari, Cimarosti 1, Fracas 3, Puccio, Sadovyy 1, Di Donna. All. D. Bettini.
Seleco Nuoto Catania: Jurisic, Lucas, B. Torrisi, La Rosa 1, Sparacino, Catania, G. Torrisi 1, Danilovic 3, Kacar 1, Privitera 1, Divkovic, Kovacic 1, Graziano. All. G. Dato.
Arbitri: Navarra e Scappini
Note. Espulsi per proteste Guidaldi e Bettini nel quarto tempo. Usciti per limite di falli Sparacino nel terzo tempo, Privitera, Kovacic e Brambilla nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 3 su 12, Catania 3 su 8.

leggi anche
  • Serie a1
    Bogliasco affronta Catania, Gambacorta: “Vogliamo vendicarci dell’andata”