Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco contro Florentia, Giulia Viacava: “È importante piazzarsi bene per i playoff” risultati

Le biancazzurre inseguono la terza posizione in classifica

Bogliasco. Siamo ancora a metà marzo eppure quella di domani per le ragazze del Bogliasco Bene sarà già la penultima gara interna della stagione.

Dopo la sfida alla Florentia, le biancazzurre affronteranno infatti alla Vassallo ancora soltanto Milano a fine aprile. Quella contro le toscane diventa quindi un’ottima occasione per riprendere quella marcia interrotta sei giorni dalla sconfitta patita a Padova. “Sabato abbiamo fatto davvero una brutta partita soprattutto nel primo tempo – ammette Giulia Viacava -. Abbiamo iniziato male, andando subito sotto di tre reti e poi non siamo più riuscite a recuperare. D’altronde il Padova è una grande squadra e difficilmente quando ha un’occasione come quella che gli abbiamo concesso noi di mettere la partita in discesa se la lascia sfuggire”.

In Veneto le liguri hanno sprecato l’occasione ghiottissima di inserirsi nella corsa al secondo posto. Battendo le campionesse d’Italia in carica, infatti, Dufour e compagne le avrebbero raggiunte a quota 21 punti, riaprendo completamente la lotta per la piazza d’onore della stagione regolare. “Ma il campionato non è ancora finito – controbatte Viacava -. Siamo ormai ad un passo dal raggiungimento matematico delle final six ma non per questo vogliamo fermarci. Sappiamo bene quanto sia importante arrivare ai playoff con il miglior piazzamento possibile. Ecco perché nelle prossime gare cercheremo di ottenere il maggior numero di punti, provando a vincere tutte le partite e a scalare più posizioni in classifica”.

Con le fiorentine inoltre Bogliasco vorrà provare a cancellare la brutta prestazione dell’andata, conclusa con un deludente pareggio esterno. “È vero – ammette la numero 2 biancazzurra –, a Firenze a novembre giocammo una pessima gara, soprattutto in fase realizzativa. Da lì in poi iniziò un periodo negativo che di fatto si è concluso soltanto con l’avvio del girone di ritorno e con la vittoria sul Rapallo. Adesso però siamo cresciute e credo che la partita di sabato sarà molto diversa da quella dell’andata. In generale stiamo bene, dobbiamo però ancora migliorarci sotto porta cercando di diventare più ciniche e precise in zone gol”.