Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Basket Pegli: sorridono Under 18 e Under 16

Nel weekend appena terminato le formazioni arancioblù portano a casa due vittorie e due sconfitte

Genova. Sabato sera l’Under 18 regionale del Pegli (nella foto) ha avuto la meglio al PalaSharkers in un incontro mai in bilico nel punteggio contro i pari età del Meeting Club. Nota particolarmente positiva il buon apporto di tutti gli effettivi della squadra, anche di chi normalmente gioca meno, cosa che testimonia la crescita di questo bel gruppo. Notevole anche il tifo dagli spalti di amici e compagni che giocano in altre leve. La partita termina 78-34 per gli arancioblù.

Domenica mattina l’Under 14 élite ha perso sul filo di lana la sfida interna con la SBDB La Spezia per 68-69, sfiorando quindi l’impresa. Questo il commento del coach Stefano Ambrosini: “In contrapposizione alla partita casalinga con il My Basket, l’approccio alla partita è stato soft: sbagliando così tante difese nei primi due quarti e in gare come queste la situazione diventa poi in salita. Siamo stati poi bravi a fare due o tre buone cose sia in attacco che in difesa ma per vincere questo tipo di partite serve qualcosa in più. Peccato perché la crescita c’è (all’andata finì 86 a 36 per gli spezzini) e con un po’ più di attenzione potevamo vincere questa gara”.

Nel pomeriggio, al PalaSharkers, l’Under 16 regionale, capoclassifica del campionato, affrontava nel derby i pari età del My Basket, a pari punti ma secondi per aver perso l’incontro d’andata. Dopo un inizio al rallentatore da parte degli arancioblu, cosa che spesso accade, punto dopo punto i ragazzi riescono ad erodere il vantaggio raggranellato dal My Basket nel primo quarto, terminato 9-22, per chiudere il match sul 66-58. “Primo posto nel girone messo in cassaforte in attesa della fase ad orologio malgrado una prestazione a tratti decisamente rivedibile: servirà sicuramente una maggiore continuità in particolare da parte degli elementi che dovrebbero trascinare il gruppo per sperare di portare a casa il campionato contro le prime degli altri gironi” commenta Federico Pozzi, direttore sportivo del Basket Pegli.

La prima squadra ha fatto visita alla Pallacanestro Vado nel primo incontro del girone playoff. Pronostico rispettato e netta sconfitta da parte degli arancioblu che in formazione ampiamente rimaneggiata ed infarcita di giovanissimi riesce a segnare soltanto 37 punti, patendo oltremodo la grande fisicità dei vadesi e non riuscendo praticamente mai a leggere la difesa avversaria per sfruttare i vantaggi che i cambi sistematici avversari potevano procurare. Vista l’aridità in attacco a poco è valsa la discreta prova difensiva. “In ogni caso va dato atto ai ragazzi di aver giocato fino alla fine non facendosi prendere dallo sconforto e tenendo a soli 69 punti i talentuosi avversari” conclude Pozzi.

I tabellini:

Azimut Pallacanestro Vado – Basket Pegli 69-37
(Parziali: 17-12; 32-17; 50-26)
Azimut Pallacanestro Vado: Jancic, Lo Piccolo 11, Pelegi, Brignolo, Cerisola 9, Fazio 14, Pesce 4, Pintus 2, Anaekwe 16, Tsetserukou 13. All. Costa, ass. R. Dagliano e S. Dagliano.
Basket Pegli: Penna, A. Zaio, Corba 8, Nicoletti 7, Niesih, Mozzone 3, Bochicchio 3, Pedemonte, M. Zaio 9, Grillo 3. All. Piastra, ass. Griffanti Bartoli e Pozzi.
Arbitri: Vicari (Imperia) e Andreini (San Bartolomeo al Mare).

Basket Pegli – My Basket 66-58
(Parziali: 9-22, 31-33, 50-47)
Basket Pegli: Schiano 15, Miragliotta, Benignetti 2, Ventura 26, Pescarolo, Grasso 2, Devoto, Bruzzone 7, Lucagrossi 4, Vagnati 6, De Natale 2, Augliera 2. All. Piastra, ass. Ambrosini e Pozzi.
My Basket: Arecco 17, Carbonaro 5, Vincenzi 2, Chistoni 2, Pennese, Segattini, Franconieri 5, Gatti, De Martini 2, Capittini 13, Posocco 12, Tambrano. All. Brovia.