8 marzo

Architette, giornaliste, imprenditrici: ecco le 29 ambasciatrici di Genova nel mondo

Sono state nominate dal sindaco Marco Bucci in occasione della giornata internazionale della donna

Genova. Ci sono musiciste, giornaliste, ingegnere, economiste, scrittrici, informatiche tra le 29 donne nominate oggi dal sindaco Marco Bucci ambasciatrici di Genova. La cerimonia, nel salone di rappresentanza di Palazzo Tursi in occasione dell’8 marzo, giornata internazionale della donna.

“Questo non è un premio alla carriera – dice il sindaco – ma una call per figure chiamate a fungere da calamita per la città, sui fronti del turismo, dell’attrazione di imprese, della cultura”. Le ambasciatrici, genovesi di nascita o di adozione, sono state scelte tra 150 partecipanti, su proposta di associazioni o singole persone. Il loro ruolo sarà totalmente volontario e non remunerato.

Tra le 29 donne Anna Micheletti, sudafricana trasferita a Genova per studiare Medicina, oggi è una ricercatrice sul tema delle cure contro il melanoma. Tante giornaliste come Donatella Bianchi, che è anche presidente del Wwf Italia, Rosanna Piturro, Angela Valenti Durazzo, Francesca Scorcucchi, Tiziana Leopizzi, Ornella D’Alessio oltre alla speaker radiofonica Marina Minetti. Nell’elenco compaiono anche Raffaella Renzoni, che si è occupata del restauro di palazzi monumentali del centro storico genovese, e un’altra architetta, Riccarda Giordano, specializzata in progetti nel campo dell’edilizia ospedaliera.

Lo scorso 12 ottobre Tursi aveva nominato altri 31 ambasciatori di Genova tra cui però solo una donna.

Più informazioni
leggi anche
  • Sessismo o meritocrazia?
    Ambasciatori di Genova nel mondo: solo una donna su 31, scoppia la polemica