Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Amatori Rugby Genova, passo falso: il Savona resiste ed espugna Sant’Olcese risultati fotogallery

Partita dominata territorialmente, ma i blaugrana non trovano la terza meta e vengono beffati

Sant’Olcese. Dopo la neve, anche la pioggia ferma gli Amatori che riescono nell’impresa di perdere incredibilmente una partita dominata sia come conquista del territorio che come possesso palla, fattori che non sono però bastati per far loro l’incontro in quanto non sono stati in grado di gestire al meglio tutte le fasi di gioco aperto, che nonostante le avversità atmosferiche hanno costantemente cercato di praticare, capitalizzando la loro costante permanenza nella metà campo avversaria.

Le due mete segnate, infatti, non sono state sufficienti per bilanciare i quattro calci di punizione e il drop con i quali gli avversari hanno fatto bottino pieno. A dire il vero le mete segnate pare siano state tre, ma l’ultima non è stata concessa sebbene l’arbitro non fosse distante più di tre metri dal pallone schiacciato sulla linea di meta ed in ottima posizione per giudicare, tra le perplessità dei padroni di casa.

La pioggia ed il vento hanno reso poi difficile la conquista della palla in touche e problematico il controllo dei calci, con i quali i rivieraschi hanno deciso di impostare l’incontro, un mix di fattori che hanno reso difficoltosa la gestione del match e ne hanno determinato l’andamento.

Adesso in casa blaugrana occorre considerare quanto successo domenica solo un fastidioso incidente di percorso e riprendere con serenità il cammino in questo campionato, che al momento mostra un saldo in termine di numeri e di gioco espresso ampiamente positivo.

Nel primo tempo marcature per il Savona al 4° ed al 14° con calci di punizione ed al 16° con un drop; sullo 0-9 e dopo il primo cartellino giallo agli ospiti per un pericoloso placcaggio alto, i padroni di casa vanno in meta con Verhofstad, David Marshallsay trasforma per il 7-9. Ancora indisciplina tra gli Amatori che promuovono altre due segnature al 27° ed al 30° per il 7-15 con il quale si chiude il tempo, con il Savona ancora in quattordici per un altro cartellino comminato un minuto prima della fine.

Cambi nell’intervallo: Semino, Abbruzzese, Zerbetto, Verhofstad, Bia e Panetta lasciano il posto a Tempesta, Palomba, Pidalà, Benveduti, Riccobono e Mastrangelo.

La ripresa, come prevedibile, è un monologo dei blaugrana che chiudono i biancorossi nei propri ventidue per trenta minuti, durante i quali dapprima vanno a segno con Tommaso Colloca al 9° e con la trasformazione del fratello Marco si va sul meno 1, poi segnano con Viancini ma per l’arbitro non è così: contenute ed educate le proteste dei padroni di casa, la testimonianza fotografica le confermerà fondate.

Solo negli ultimi dieci minuti gli ospiti varcano la metà campo: al 30° falliscono un calcio, cinque minuti dopo provano una giocata nei ventidue avversari, ma rimediano solo il terzo cartellino giallo unitamente a Viancini per uno scambio di cortesie. Gli ultimi minuti, causa la giustificata stanchezza, sono convulsi e disordinati. Si chiude su un’ennesima curiosa decisione arbitrale che questa volta vede le vivaci proteste di Palomba che viene punito con il quinto cartellino giallo, ma la fine della gara giunge prima che lo stesso si rechi dietro i pali.

Tra due domeniche, ancora in casa, gli Amatori ospiteranno l’Ivrea in una partita che si preannuncia divertente tra due formazioni che praticano un gioco aperto.

Il tabellino:
Amatori Rugby Genova – Savona Rugby 14-15 (p.t. 7-15) (punti 1-4)
Amatori Rugby Genova: D. Marshallsay, Semino (s.t. 1° Tempesta), Panizza, Filippone, Falchi, M. Colloca, T. Colloca, Gargiulo, Abbruzzese (s.t. 1° Pidalà), Zerbetto (s.t. 1° Palomba), Verhofstad (s.t. 1° Benveduti), Viacini, Giacobbe, Bia (s.t. 1° Riccobono), Panetta (s.t. 1° Mastrangelo). A disposizione: Sacchini. All. Paul Marshallsay.
Savona Rugby: Franceri, Rossi, Scorzoni, Ademi, Serra, Costantino, Bernat (Ermellino), Amato, Berellini, Guida, Urbani, Pivari (Maruca), Sheu, Badino (Giacobbe), Magnaghi. A disp Lanza, Berta, La Macchia. All. Antonello Pischedda.
Arbitro: Amone (Pisa).
Marcature: p.t. 10° cp Ademi (0-3), 17° cp Ademi, 19° d Costantino (0-9), 30° m. Verhofstad tr Marshallsay (7-9), 33° cp Ademi (7-12), 36° cp Ademi (7-15); s.t. 10° m T. Colloca, tr M. Colloca (14-15).