"Adotta un bus", sono tre finora gli sponsor privati per l'acquisto dei mezzi ecologici Amt - Genova 24
L'idea

“Adotta un bus”, sono tre finora gli sponsor privati per l’acquisto dei mezzi ecologici Amt

Del Monte, Tim e Zooplus i clienti che hanno siglato un contratto da 25 mila euro annui. Qualche mezzo sta già circolando per la città

Bruco, il degrado del fratello minore

Genova. Un sito che vende prodotti per animali on line, una multinazionale, una compagnia telefonica. Sono tre, finora, i soggetti privati che hanno aderito alla campagna “Adotta un bus” lanciata da Comune di Genova e Amt alla fine del 2017. La campagna permette alle aziende di fare pubblicità su un mezzo pubblico in cambio di un canone versato per finanziare l’acquisto del mezzo e interessa, per ora, quattro delle 25 macchine da 10,5 metri a basse emissioni entrate negli ultimi mesi nella flotta di Amt.

“L’idea sta funzionando – afferma il vicesindaco e assessore alla Mobilità del Comune di Genova Stefano Balleari – e siamo sicuri che prenderà ancora più piede, abbiamo già altri privati interessati ad aderire all’iniziativa”. Iniziativa che consiste nella trasformazione totale della livrea dell’autobus con delle immagini scelte dalle aziende.

La “sponsorizzazione” costa 25 mila euro all’anno con un accordo tra cliente e Amt di durata biennale ma rivedibile alla fine del primo anno. Al momento i privati che hanno stipulato il contratto sono Zooplus, specializzato nell’e-commerce per animali (il bus con livrea dedicata sarà pronto la prossima settimana), il gruppo Tim – il cui autobus è già utilizzato su alcune linee del centro – e il gruppo Del Monte, che sbarcherà sugli autobus Amt nei prossimi mesi.