“1 Year 1 Day” Industria e Università: Opportunità per i Giovani. 35 Aziende di Successo incontrano i giovani talenti di ingegneria a Genova

Genova. Il 15 marzo, la Scuola Politecnica dell’Ateneo Genovese organizza l’ormai classico Workshop “1 Year 1 Day” giunto oramai ad oltre dieci edizioni organizzate in sinergia con Confindustria, l’Ordine degli Ingegneri, l’Associazione Impiantistica Nazionale e diversi Network Internazionali di Ricerca e Sviluppo. In quest’ambito molte Industrie di Successo Multinazionali, al fianco di piccole e medie imprese e start up, hanno avuto la possibilità di incontrare i Giovani Ingegneri e di fare colloqui per poterli assumere.

Infatti, nella giornata “1 Year 1 Day” intervengono molte Aziende interessate a fornire proposte di lavoro a giovani qualificati che durante la giornata svolgono direttamente i cosiddetti Campus Interview, ovvero colloqui di lavoro tenuti all’interno dell’Università. In questo modo i ragazzi, alcuni dei quali si laureeranno solo entro un paio di settimane, possono già ricevere delle offerte lavorative. In effetti, la Scuola Politecnica di Genova offre la possibilità, in un solo giorno, di partecipare a moltissimi colloqui (i ragazzi spesso ne completano una dozzina a testa, mentre alcune aziende ne fanno oltre 80). Si tratta di un numero impressionante che normalmente richiederebbero un anno intero per essere completato da un ragazzo, da qui il nome dell’evento 1 ANNO 1 GIORNO / “1 Year 1 Day” (www.itim.unige.it/mipet/1year1day ).

La sede della 13° edizione di “1 Year 1 Day” è tenuta Villa Cambiaso (9.00-18) e vede la partecipazione di oltre 35 realtà prestigiose dell’Industria, oltre ad Istituzioni Internazionali di R&D (Research and Development); queste Entità, alla ricerca di nuove risorse, incontrano i neolaureati e i laureandi in ingegneria, ma anche di altre materie scientifiche d’interesse industriale. Durante la giornata è possibile per le Industrie presentare le proprie realtà ai giovani. In questa edizione vi è un ampio spettro di alternative che va dal settore Impiantistico a quello Industriale, della Consulenza, ICT, Logistica & Trasporti, Difesa e Aerospazio, Hi-Tech, Automobilistico, Energia, etc.

Il Prof.Agostino Bruzzone, ideatore dell’evento e Presidente del Simulation Team (un network di eccellenza internazionale che coinvolge sia Start Up che Istituzioni Universitarie distribuite in tutto il mondo), fornisce il benvenuto e propone una visione d’assieme, promuovendo il dibattito con le Società presenti. In quest’occasione viene anche presentata la 9° edizione del MIPET, Master Internazionale di Impiantistica e Tecnologie, il primo Master Internazionale dell’Ateneo Genovese e il più longevo. Il MIPET è integralmente finanziato da Industrie di successo che hanno un ruolo di leadership a livello mondiale nell’Impiantistica e che sponsorizzano ogni anno numerose borse per studenti di talento, siano essi Italiani o Stranieri. La prossima edizione del MIPET inizierà ad Aprile e il bando per le candidature è aperto, con scadenza il 6 aprile: la domanda può essere predisposta rapidamente con un semplice servizio online (www.itim.unige.it/mipet/join). Ormai da anni la classe del MIPET è composta prevalentemente da studenti eccellenti provenienti dall’estero (ultima edizione oltre 60% di stranieri): molti di questi Ingegneri arrivano dalla Russia, dall’Asia, dall’America e anche dall’Africa, oltre che da dall’Europa. Tuttavia quest’anno gli Sponsor vogliono evidenziare il desiderio di rinnovare la promozione di questo Master anche presso gli ingegneri Italiani, e in particolare Genovesi, volendo fornire concrete opportunità di crescita e sviluppo al territorio.

La discussione durante la giornata permette a ciascuno dei diversi soggetti Industriali di presentare le proprie iniziative e di spiegare chiaramente le aspettative, proposte e bisogni. Dopo questa discussione, le sessioni di interviste iniziano immediatamente e durano fino a sera. Va sottolineato che l’eccellenza industriale e tecnologica delle entità che partecipano all’evento e la loro motivazione per la ricerca di giovani talento è notevole; l’elenco dei partecipanti di questa edizione comprende tra gli altri ABB, Paul Wurth, Danieli, Tenova, Accenture, Siemens,EY, Ansaldo STS, Ansaldo Energia, Vernazza Autogru, NATO Science & Technology Organization CMRE, Rina, Cal-Tek , IB, Mast, Tech-Value, etc. Lo scopo di questa giornata è chiaramente multiplo: un importante obiettivo è rafforzare e rinnovare la forte connessione, a Genova, tra la facoltà di Ingegneria e le realtà Industriali Innovative che operano a livello Internazionale. Trasversalmente, l’incontro permette ai giovani laureati di affrontare la sfida del loro primo colloquio di lavoro, di sperimentare l’interazione con le principali industrie e istituzioni. Questo è un test chiave per verificare la capacità dei giovani ingegneri di trattare con le aziende, per sondare se stessi di fronte a un audience diversa da quella affrontata come studente e che richiede un approccio ancora più maturo e professionale. Non bisogna poi sottovalutare l’importanza strategica che le Aziende devono dimostrare e spiegare a un pubblico di ragazzi interessati alla ricerca dell’eccellenza, per riuscire a catturarne l’attenzione: questi giovani ingegneri saranno il loro futuro, destinato a diventare presto il loro presente e contribuiranno a far evolvere e rinnovare queste prestigiose realtà industriali.

In sintesi, all’incontro la partecipazione supera il centinaio di giovani, nella gran parte neo-ingegneri interessati ad iniziare la loro carriera, ma in questa edizione dell’evento, come in passato, si sono registrati anche studenti senior interessati ad opportunità di tesi e giovani ingegneri con alcuni anni di esperienza alla ricerca di nuove opportunità. L’evento si svolge con la collaborazione di diverse parti dell’Ateneo Genovese (e.g. Scuola Politecnica, DIME; Ufficio Orientamento al Lavoro); inoltre anche l’Agenzia Europea EURES ha un ruolo attivo presentando ulteriori opportunità qualificate di lavoro, proposte dalla Comunità Europea, in altri Stati Membri.

Ulteriori informazioni:
www.itim.unige.it/mipet/1year1day

Contact Point:
Dott.ssa Marina Massei, Università di Genova
Email: massei@itim.unige.it
Mobile : +39 335 52 023 457

(l’immagine di reportorio acclusa è relativa alla precedente edizione che aveva oltre 25 aziende presenti)

Più informazioni