Musei

Villa Croce, Comune prova rilancio: confermata linea espositiva 2018. Sarebbero 5 i contatti “informali” per co-gestione

Non si registrano flessioni nelle visite rispetto allo scorso anno, e si segnala il record di presenze nelle due domeniche di apertura gratuita: oltre 120 ingressi il 19 gennaio e 125 il 28 gennaio

Genova. Proseguono i lavori dell’Assessorato alla cultura del Comune di Genova per individuare un nuovo piano di gestione del Museo di Villa Croce.

Dopo gli incontri avuti con la società di gestione Open, nell’ultima settimana l’Assessore ha incontrato i referenti dell’Associazione Amixi di Villa Croce, Sponsor e Palazzo Ducale.

E’ stata ribadita la comune volontà di sostenere il Museo e di strutturare un piano di governance che possa garantire la qualità espositiva, la sostenibilità dello spazio e il rilancio della struttura.

Viene confermata l’attività espositiva prevista per il 2018, e l’apertura del Museo per la prossima mostra, prevista per il 20 febbraio 2018

Si segnala inoltre che sono già 5 le società ad aver manifestato interesse – informalmente – verso una possibile co-gestione del Museo.

Non si registrano flessioni nelle visite rispetto allo scorso anno, e si segnala il record di presenze nelle due domeniche di apertura gratuita: oltre 120 ingressi il 19 gennaio e 125 il 28 gennaio.

leggi anche
  • Il caso
    Villa Croce, il museo di arte contemporanea ha un inquilino scomodo