La protesta

Sì alle assunzioni, no allo sfruttamento: davanti al discount di via Donghi inizia la campagna per il boicottaggio

Organizzata dal sindacato Si Cobas, alle 17 al supermercato In's, per difendere gli addetti delle cooperative in appalto

Genova. Sciopero e boicottaggio in una volta sola. Questa la forma di protesta lanciata per la giornata di oggi dal sindacato Si Cobas anche a Genova per protestare contro il gruppo della grande distribuzione discount In’s. L’appuntamento per sensibilizzare i clienti del supermercato è al punto vendita di via Donghi, oggi alle 17.

Per una scelta consapevole, scrive il sindacato di base in un comunicato: “Il rifornimento di questo supermercato richiede un lavoro quotidiano per caricare e scaricare le merci, stivarle, smistarle nei punti vendita. Centinaia di lavoratori sono impegnati in questa attività, ma In’s non assume direttamente questi operai, appalta il lavoro a cooperative. E come mai? E’ presto detto. Perché queste Cooperative – grazie anche alla loro struttura societaria e all’intricato sistema di appalti e sub – appalti – sfruttano all’osso i lavoratori, mentre In’s finge di non essere coinvolta, di non saper nulla, fa finta che tutto si svolga nel pieno rispetto dei lavoratori”.

Il sindacato Sicobas parla per nome di alcuni di questi lavoratori. I dipendenti del centro di smistamento di Tortona sono in sciopero ormai da giorni. All’interno del market di San Fruttuoso i clienti dovrebbero trovare alle casse dei coupon da compilare per sostenere la battaglia degli addetti.

Più informazioni