Serie d

Sestri Levante: tre punti per la rincorsa salvezza. La Lavagnese ritrova fiduciarisultati

Ko del Ligorna a Ponsacco. Corsari che si avvicinano a -4 e si apprestano a fare visita ai genovesi. Bianconeri che tornano da Massa con un punto

Va in archivio anche la 24^ giornata di campionato di Serie D, una giornata che vede la Sanremese rallentare (0-0 a Forte dei Marmi contro la terza forza del campionato), mentre il Ponsacco si riavvicina alla vetta grazie soprattutto alla vittoria di stretta misura ottenuta sul Ligorna che conferma essere in un periodo di alti e bassi, ma soprattutto evidenzia i propri limiti lontano dal terreno di casa. 

Infatti nel 2018 è arrivato un solo punto esterno su quattro trasferte per i biancoblù che in generale possono “vantare” solo 2 vittorie esterne in tutto il campionato. A Ponsacco arriva un 1-0 firmato da Giani al 37° che non trova repliche da Zunino e compagni. Genovesi che mantengono la metà della classifica, ma devono guardarsi alle spalle visto il ritorno del Sestri Levante, prossimo avversario dei biancoblù in un derby che mette in palio punti importanti per entrambi.

I corsari hanno avuto la meglio sull’Albissola, squadra in lotta per un posto ai playoff, grazie ad un 2-0 che consente ai rossoblù di avvicinarsi proprio ai cugini di Genova, ora a 4 punti di distacco. Ancora una volta viene rispettata la “legge del Sivori” che ha fallito solo contro la capolista Sanremo. Le reti arrivano una per tempo. Al 29° Ianniello se ne va in bello stile al suo diretto marcatore, entra in area, ma viene atterrato da Garbini, in netto ritardo. Lo stesso numero 10 locale dagli undici metri non sbaglia e fa 1-0. Il raddoppio il Sestri costruisce molto, e al 70° riescono a metter al sicuro il punteggio con un tiro al volo di Piras che la mette a fil di palo. Buon passo avanti quindi dei sestrini, che non possono, però fermarsi visto che la corsa salvezza si prevede molto serrata.

Torna a fare punti anche la Lavagnese, che ritrova anche fiducia con un pareggio esterno a Massa contro una delle “grandi” del campionato, per quanto anch’essa in grande difficoltà. Gara difficile contro un avversario che può beneficiare anche dell’aiuto della dea bendata. Infatti dopo 10’ i toscani passano in vantaggio grazie ad una fortunosa deviazione di Bacigalupo nella propria porta. Il giocatore levantino nel tentativo di anticipo sugli avversari, manda in scivolata la sfera nella propria porta, eludendo Nassano.

I bianconeri non demordono, con tutta la partita davanti e sono premiati dal bel gol di bomber Croci. Siamo al 26° quando Mobilio se ne va molto bene in fascia, la mette al centro trovando il tap – in del puntero lavagnese che rimette in pari le cose. Meglio la Lavagnese nel primo tempo comunque con diverse occasioni non sfruttate, mentrela Massese tenta blitz isolati. Nella ripresa si registra una grande occasione per Placido che interviene di testa superando il portiere Barsottini, ma un difensore riesce a salvare tutto sulla linea, strozzando il gola l’urlo di gioia dei tifosi. Alla fine il pareggio è giusto, con la Massese che peraltro ha l’occasione nel finale con Amico, ma Nassano risponde presente salvando i suoi. I playoff sono a 5 punti, in un campionato che resta comunque molto equilibrato, il tempo per rientrare in corsa c’è tutto.

Nel prossimo turno i bianconeri ospiteranno il Finale, mentre come detto, a Genova andrà in onda un atteso derby fra Ligorna e Sestri Levante.