Pallavolo

Serie B2, la Normac AVB ancora non riparte: con il Lingotto arriva un solo punto fotogallery risultati

Avanti 2 set a 1, le genovesi accusano un calo e vengono sconfitte dalle torinesi

Genova. Nella serata di ieri, sabato 3 febbraio, alla ripresa del campionato di Serie B2 dopo la sosta al termine del girone di andata, la Normac AVB ha incontrato sul terreno di casa del PalaMaragliano le torinesi del Labormet 2 Lingotto.

La formazione genovese è scesa in campo con il sestetto titolare formato da Silvia Bruzzone, Silvia Truffa, Giulia Bilamour, Chiara Pesce, Sara Scurzoni, Cecilia Parodi a sostituire Margherita Giani ferma per infortunio e con Silvia Bulla libero; durante la partita il nuovo coach Mauro Pastorino ha alternato, in alcuni momenti, Camilla Origlia su Truffa.

La Normac AVB ha messo in mostra fin da subito tanta voglia di far bene in questo girone di ritorno, che affronta dopo il cambio del tecnico arrivato esattamente a metà campionato.

Il primo set è stato molto combattuto e giocato punto su punto; alla fine l’ha spuntata il Lingotto per 25 a 23. Positiva la reazione delle ragazze genovesi che vincono i due set successivi, per 25-21 e 26-24.

Nella quarta frazione le piemontesi reagiscono: sfruttando meglio che in precedenza le attaccanti e difendendo praticamente tutto riescono a portarsi in parità con un netto 18-25. Nel quinto e decisivo set la Normac AVB accusa un calo fisico e incassa un perentorio 8-15 che assegna i 2 punti alla Labormet 2 Lingotto.

Mauro Pastorino si è detto comunque soddisfatto soprattutto per la prestazione “mentalmente positiva” della squadra e per il punto conquistato permette di muovere la classifica. Le genovesi occupano la sesta posizione con 22 punti.

In settimana ci sarà da lavorare per preparare la prossima trasferta, in programma sabato 10 febbraio alle ore 21 contro la Unet E-Work Busto Arsizio.

leggi anche
  • L'approfondimento tecnico
    Normac AVB, Mauro Pastorino: “La prestazione è stata mentalmente positiva”
  • La parola alle protagoniste
    Normac AVB, Giada Esposito: “Ci siamo fatte sfuggire una partita alla portata”