Alla rete pubblica

Santa Margherita, rompe i sigilli e si allaccia abusivamente. Rubati 400 euro di corrente elettrica

Alle prime del mattino i carabinieri di Santa Margherita hanno arrestato un uomo con l'accusa di “furto aggravato continuato”

Genova. Alle prime del mattino i carabinieri di Santa Margherita hanno arrestato un uomo con l’accusa di “furto aggravato continuato”.

Secondo le indagini, infatti, l’uomo, un 41enne residente in via Somalia, ha rotto i sigilli del contatore per poi procedere ad un allaccio abusivo tramite un bypass.

In questo modo l’uomo era collegato alla rete pubblica: le prime stime parlano di un “furto” del valore di 400 euro.