Fascicolo

San Martino, muore a 65 anni dopo un intervento al cuore: la procura apre inchiesta

Il decesso risale allo scorso 13 febbraio, ma i parenti hanno presentato la denuncia ieri

Genova. Il sostituto procuratore Chiara Maria Paolucci indaga sulla morte di una donna di 65 anni morta all’ospedale san Martino di Genova dopo un intervento al cuore. Il pm ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio colposo.

L’inchiesta è partita dopo l’esposto presentato dai familiari della donna, assistiti dall’avvocato Piergiovanni Junca. Il decesso risale allo scorso 13 febbraio, ma i parenti hanno presentato la denuncia ieri.

Secondo quanto raccontato dal marito e dai figli, lo scorso otto febbraio, la donna era in ospedale per sottoporsi alla dialisi quando inizia ad avvertire un dolore al petto e al braccio. Viene visitata e ricoverata nel reparto di cardiologia dove il 13 viene sottoposta a un intervento di bypass e viene programmato una successiva operazione di angioplastica.

Dopo l’intervento però le condizioni della donna si aggravano fino alla morte dopo poche ore. Il magistrato ha incaricato il medico legale Luca Tajana per stabilire se vi siano responsabilità mediche o se comunque la donna non sarebbe sopravvissuta