Serie a2

Rari Nantes Sori: sconfitta con un avversario molto attrezzatorisultati

I granata cedono per 10 a 3 alla President Bologna

Sori. Sconfitta per la Rari Nantes Sori a Bologna: 10 a 3 con i granata che si arrendono di fronte alla solidità e al tasso tecnico della compagine felsinea allenata da Marco Risso.

Sori ancora privo del portiere Agostini (Benvenuto tra i pali) e senza lo squalificato Imnaishvili. Il cento per cento nelle prime tre superiorità indica che i padroni di casa sono determinati, mentre il Sori non riesce ad offendere e spreca le prime due occasioni con l’uomo in più.

I ragazzi di coach Cipollina patiscono il pressing della difesa ben orchestrata da Mugelli, nonostante qualche scelta arbitrale a volte lasci perplessi, soprattutto nel fischiare i falli sul perimetro. Ma non è certo la giornata per recriminare.

Cocchi è il migliore dei suoi, ma se la difesa a uomini pari del Sori regge, è a uomo in meno che arrivano la maggior parte delle reti messe a segno dai bolognesi. Colpiscono la tranquillità e la gestione delle situazioni dei padroni di casa, laddove lo scoramento granata, troppo sterile davanti, la fa da padrone.

All’inizio del quarto il tabellone segna ancora gli zero gol da parte dei granata, inefficaci e come impauriti, quasi scoraggiati. Il parziale è reso meno amaro solo alla fine e al suono della sirena finale, quando il risultato è di 10 a 3.

Una sconfitta abbastanza pesante ma che non fa male perché contro un avversario obiettivamente molto attrezzato. Ora ci sono tre settimane per ricaricare le pile e farsi trovare pronti alla gara con la Promogest, decisiva ai fini della classifica e da non sbagliare.

La salvezza passerà da lì e dovrà essere sudata partita dopo partita.

leggi anche
  • Pallanuoto
    Serie A2: Lavagna 90 facile, bene Genova Quinto e Camogli