Cultura

Palazzo San Giorgio si apre ai genovesi grazie ai volontari del Fai. Ed è subito sold out

Il primo palazzo pubblico della Superba si ri-apre ai genovesi

Genova. Uno dei simboli della città apre le porte ai genovesi e non solo. Palazzo San Giorgio, il primo sabato di ogni mese sarà visitabile grazie ai volontari del Fai. La “prima” è già andata in “sold out”.

Il palazzo, tra i più iconografici della Superba, è stato costruito nel 1290 come primo edificio pubblico della città, e ampliato durante i secoli. Tra gli altri, particolarmente singolare l’arricchimento su lato “a monte” di alcuni fregi provenienti dagli edifici veneziani distrutti a Costantinopoli, dopo la riconquista da parte dei bizantini dopo i massacri della quarta crociata, guidata da Venezia; riconquista realizzata anche grazie all’appoggio di Genova.

Oggi “San Giorgio”, classica cartolina della città, è sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale.

Nell’ambito del progetto nazionale “Beni promossi dai volontari FAI”, grazie alla collaborazione tra FAI Genova e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, volta alla valorizzazione, alla promozione e all’accessibilità del Palazzo, cittadini genovesi e turisti avranno l’occasione di scoprire il patrimonio artistico e culturale di uno dei luoghi simbolo del porto e della città.

Il primo appuntamento, di sabato 3 febbraio dalle 10 alle 12, è già tutto esaurito, quindi bisogna avere pazienza: per prenotarsi per il prossimo appuntamento basta rivolgersi al Fai Genova.