Violenza

Maltratta la madre a casa e sul lavoro per comprarsi le dosi, arrestato un 25enne di Rapallo

La persecuzione andava avanti da tempo

Genova. La polizia ha arrestato questa mattina un 25enne italiano in esecuzione della misura di custodia cautelare in carcere emessa ieri dal gip del tribunale di Genova.

L’indagine che ha portato all’emissione del provvedimento restrittivo è stata condotta dagli agenti del commissariato di Rapallo, dove la donna si è presentata nei giorni scorsi per presentare denuncia. La madre del giovane ha raccontato diversi episodi di maltrattamento con insulti, minacce anche di morte, percosse e danneggiamenti di suppellettili subiti dal figlio che voleva, estorcerle così il denaro per l’acquisto di stupefacente.

Il giovane, che oltre a problemi con la droga ne ha anche di tipo psichiatrico, ha più volte, nel corso dell’ultimo anno, minacciato e percosso la madre nel tentativo, talvolta riuscito, di estorcerle somme di denaro.

Quanto riferito dalla vittima ha trovato riscontro nei successivi accertamenti svolti dai poliziotti, che hanno potuto verificare come tali episodi si siano verificati sia in casa sia sul posto di lavoro della donna, intimidita a tal punto da essere indotta ad allontanarsi dalla propria abitazione per lunghi periodi, trovando rifugio da amici.

Più informazioni