Lavori in corso

Loggia della Mercanzia, la panchina di marmo diventa ‘anti-clochard’

Garassino: "Manteniamo le promesse"

Genova. Il primo a sperimentare qualcosa di simile a Genova era stato il presidente del municipio Bassa Valbisagno Massimo Ferrante nella piazza del Municipio. Oggi una seconda sperimentazione – di tutt’altro segno politico – arriva in piazza Banca sulla storica panchina di marmo che circonda due facciate della Loggia della Mercanzia.

“E’ uno degli impegni che ci eravamo presi subito dopo le elezioni – spiega l’assessore comunale alla Sicurezza Stefano Garassino – grazie a un progetto condiviso con il presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratù – e oggi i lavori sono finalmente cominciati”.

L’obiettivo è esplicito: “Evitare il degrado davanti a un palazzo che è spesso sede di mostre e in una piazza che costituisce la porta di accesso al centro storico per i turisti con ubriaconi o quant’altro che passano i pomeriggi accampati” dice l’assessore.

Inizialmente il progetto di quelli che tecnicamente sono chiamati “dissipatori di seduta” prevedeva “la realizzazione di ringhiere in ferro battuto – racconta Garassino – ma la sovrintendenza alla fine per ragioni di estetica ci ha consentito solo di installare delle barriere in plexiglass trasparente”.

Più informazioni
leggi anche
  • "pugno nell'occhio"
    Dissuasori di seduta, lavori ancora in corso ma è subito polemica: “Deturpano la piazza”