La Fezzanese se ne va. La Rivarolese prova a tenere il passo - Genova 24
Eccellenza

La Fezzanese se ne va. La Rivarolese prova a tenere il passo fotogallery risultati

Spezzini corsari a Vado, mentre i giallorossoneri non riescono a battere una coriacea Pietra Ligure. Lotta salvezza aperta con le vittorie di Serra Riccò, Busalla e Rapallo

Calcio, Eccellenza: Rivarolese vs Pietra Ligure

La Fezzanese prova a dare la spallata decisiva al campionato di Eccellenza espugnando il “Chittolina” di un Vado che pare in caduta libera: terza sconfitta per i rossoblù che hanno incassato 7 reti senza segnarne nessuna nelle ultime tre gare.

Gli spezzini la decidono praticamente subito grazie ad un avvio di gara furioso con il gol di Grasselli dopo un minuto e il raddoppio di Baudi all’8° con un piatto preciso che batte  Illiante. Il Vado fatica a reagire, facendosi vedere in attacco solo al 43° quando Mengali su punizione sfiora il palo. Ancora Mengali ci prova in avvio di ripresa, ma non trova la porta. Al 58° si chiude virtualmente la partita quando, con un contropiede ficcante, Maggiore si invola solo verso Illiante superandolo in uscita.

Il resto della gara evidenzia un Vado in stato quasi confusionale, poche folate offensive. In una di queste i savonesi reclamano per una trattenuta su Di Pietro in area, ma per l’arbitro non c’è nulla e si prosegue. Fischia invece il penalty nel finale a favore degli ospiti, ma Illiante riscatta i tre gol subiti volando a fare propria la conclusione di Corvi.

La sconfitta del Vado consente alla Rivarolese di salire al secondo posto, anche se la capolista ora è lontana 6 punti. I genovesi infatti impattano 0-0 contro il Pietra Ligure i quali ottengono a loro volta un buon punto per proseguire la mini striscia positiva. Gara priva di reti, ma non di emozioni con Mura che ci prova ripetutamente da una parte, mentre Zunino fallisce l’occasionissima ad inizio ripresa calciando alle stelle un bell’assist di  Serra.  Alla fine un pari equo, con la Rivarolese che è migliore nel palleggio e nel ritmo partita, ma il Pietra si rende sempre pericoloso in contropiede.

Torna a vincere la Sammargheritese che si impone di misura sul Ventimiglia grazie ad una rete di Masi che al 20° recupera palla in mezzo al campo, duetta con Neirotti e lascia partire un bolide imprendibile per Scognamiglio. Arancioblù che con questa vittoria agganciano il Vado al terzo posto.

Lotta serrata in chiave salvezza, con l’Albenga che cade a Rapallo in un derby bianconero che vede i ruentini passare grazie al gol di Marchi che al 15° anticipa tutti e insacca su calcio d’angolo. I rapallesi allungano quindi ulteriormente il vantaggio sul Moconesi, travolto da sei reti a Busalla.

Gara che si sblocca presto con un bel tiro piazzato di Bortolini al 3°. Al 18° raddoppia Repetto che coglie di sorpresa il portiere Meneghello con un tiro teso dal limite dell’area. Moconesi che non trova la reazione e allora al 23° ancora Repetto scappa in profondità e supera il portiere in uscita. Al 40° gli ospiti hanno l’occasione di riaprire la gara, ma Casagrande dagli undici metri centra il palo.

Busallesi spietati che attaccano e prima dell’intervallo calano il poker che permette a Repetto di portarsi a casa il pallone su svarione del portiere biancorosso. Nella ripresa non  cambia l’iter della gara. Busalla in completo controllo che sfiora il quinto gol con la punizione di Compagnone che si stampa sulla traversa. Poi al 61°, Oliva irrompe su calcio d’angolo per il 5-0. I locali si fermano sul 6-0 al 73° grazie a un calcio di rigore trasformato da Compagnone.

Sempre in chiave salvezza contano quasi doppio i punti del Serra Riccò che sconfigge in trasferta la Sestrese e si avvicina in modo evidente proprio ai biancoverdi, tenendo il passo del Rapallo. I gialloblù riescono ad andare in vantaggio al 15° con Lobascio ben servito da Sardu. Nel secondo tempo Termini trova lo 0-2 che consente agli ospiti di amministrare con più tranquillita il punteggio. Il gol dell Sestrese arriva solo al 90° con Ardinghi, ma è troppo tardi ed il Serra rilancia la lotta salvezza.

Pareggio ricco di gol fra Valdivara e Genova Calcio che nel primo tempo si affrontano a viso aperto. Vantaggio biancorosso al 9° con Romei direttamente da punizione e pareggio a due minuti dall’intervallo di Bertuccelli, bravo a risolvere una mischia. Poi, nella ripresa, i genovesi cercano di piazzare i colpi del ko. Al 49° Tangredi interviene di testa e fa 1-2. Al 67° invece è Traverso che batte Sarti, ma l’arbitro annulla. Al 70°, però arriva il gol dell’1-3 con Romei su rigore.

La gara sembra chiusa invece gli spezzini attaccano e trovano i gol per il pari con Alvisi all’86° e Bertuccelli all’89° per un finale davvero intenso e ricco di emozioni.

Crolla il Molassana che vede la zona playout più vicina. Contro l’Imperia i genovesi resistono un’ora, poi Ambrosini la sblocca con un tiro preciso dove Kouvatzis non può arrivare. Al 72° raddoppio dei nerazzurri con un gran tiro di Castagna che al volo la mette nell’angolino. Dieci minuti dopo Sanci viene pescato sul filo del fuorigioco e batte ancora il portiere. Inutile la rete di Costa su rigore all’88°.

leggi anche
Edoardo Repetto - Busalla
Hat- trick
Busalla, Edoardo Repetto: “Che gioia la tripletta in prima squadra”