Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Grifoncini ancora vincenti, continua la corsa del Genoa primavera

La primavera del Genoa vince ancora: la classifica migliora per i grifoncini, che si dimostrano caparbi e combattivi anche con il Sassuolo

Genova. Il Genoa primavera ha conquistato una importante vittoria e l’ottavo posto in classifica nel campionato Primavera 1: prosegue il periodo positivo per la squadra di Carlo Sabatini.

Grazie alla rete di Zanimacchia, il Genoa si è imposto nella sfida di sabato scorso, che ha visto i grifoncini contrapposti ai pari età del Sassuolo, allo stadio Ferrarini di Castellarano.

Il Genoa è sceso in campo con Rollandi, Candela, Oprut, Altare, Seno, Sibilia, Karic, Bruzzo, Micovschi, Zanimacchia, Piccardo; in panchina, con il tecnico Sabatini, Bulgarelli, Palmese, Trabacca, Pedersen, Silvestri, Odasso, Romairone, Zito, Salcedo.

Primo tempo al rallentatore, con pochi spunti e nessuna emozione, che si chiude sullo 0-0; è il Genoa a fornire più spunti nei primi minuti, facendosi sentire vicino alla porta del Sassuolo, difesa da Satalino, con Zanimacchia e Sibilia. Il Sassuolo si fa sentire alla mezz’ora, con Raspadori che centra la traversa dopo una serie di dribling: ancora un paio di tentativi dei neroverdi, poi tutti al riposo.

La seconda frazione si apre con il Sassuolo in avanti: Mota impegna Rollandi dopo tre minuti, poi il portiere genoano manda in angolo un pericoloso tiro di Cappa.

La svolta giunge al 10′: Micovschi si lancia in un contropiede fatale, saltando Farabegoli e crossando nel mezzo, dove Zanimacchia si trova di fronte al portiere del Sassuolo e calcia in rete. Il gol manda in vantaggio il Genoa, che saprà difendere il margine nei minuti a seguire.

In realtà il Genoa prosegue nell’affondo: Salcedo, partito in panchina, prende il posto di Piccardo e al 25′ impegna Satalino, a dura prova pochi secondi dopo sulla conclusione di Micovschi. Poi più poco fino al triplice fischio che sancisce i tre punti per i rossoblù.