Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il “geometra” Ballardini: “Rinnovo? Troppo presto parlarne” risultati fotogallery

La filosofia del mister è una: "Evitare di fare brutta figura, dobbiamo essere seri, se non lo siamo facciamo fatica a divertirci".

Genova. Scherza Davide Ballardini in sala stampa, quando lo si paragona a un “dottore” che ha preso una squadra malata, guarendola e portandola a tre vittorie consecutive, Lazio, Chievo e Inter: “Sono un geometra, andavo anche male, mia mamma si arrabbiava pure”. La verità è proprio questa, il mister ha riplasmato un Genoa ordinato, bel collegato tra i reparti: “Man mano che le cose ti riescono bene, prendi consapevolezza dei tuoi mezzi, ma tutto ciò è efficace grazie alla generosità, alla voglia di correre di tutti”. La squadra è più solida e tutto ciò restituisce a ognuno quello che è realmente in grado di fare.

Il mister frena gli entusiasmi: “Il nostro campionato è tremendo, guai a pensare che sei diventato bravo, che le cose sono facili, quello è il momento in cui non hai capito niente. Ci godiamo la vittoria”. Vittoria che ha un nome, soprattutto: Goran Pandev. “Lui è un esempio – dice Ballardini – un giocatore diverso, con qualità non comuni, ma dotato di una serietà, una disponibilità, una generosità, che comunica agli altri quanto devono darsi da fare”.

Ancora presto, nonostante la classifica ora non faccia più così paura, pensare a un rinnovo di contratto: “Non mi aspetto regali dalla società, si valuterà più avanti. Il nostro obiettivoè cominciare a preparare lunedì la partita che avremo sabato contro il Bologna. Domani Preziosi compie 70 anni, lo chiamerò, è grazie a lui se sono qui”. La filosofia del mister è una: “Evitare di fare brutta figura, dobbiamo essere seri, se non lo siamo facciamo fatica a divertirci“.