Serie a1

Dominio biancoceleste alla Zanelli: Pro Recco batte Savona 12 a 5risultati

Pur privi di Aicardi e Tempesti, i campioni d'Italia si impongono agevolmente in casa dei biancorossi

Savona. Dominio biancoceleste nel derby giocato alla Zanelli: la Pro Recco supera il Savona per 5 a 12, nella partita valevole per la prima giornata del girone di ritorno della Serie A1. I biancorossi si consolano guardando i miglioramenti rispetto all’andata, quando persero con 17 reti di scarto.

La febbre ferma Tempesti, il mal di schiena Aicardi. Ma mister Vujasinovic, che conferma Massaro tra i pali, può schierare per la prima volta stagionale in campionato Ivovic, miglior marcatore della partita con tre gol.

La squadra biancoceleste mette le cose in chiaro fin da subito: il gol di Ravina dopo 100 secondi a pareggiare l’iniziale vantaggio di Bruni, è l’unica rete dei savonesi nei primi due tempi. In attacco, invece, i recchelini vanno a segno sei volte in 16 minuti, ma a 66 secondi dal cambio campo perdono Echenique, espulso per proteste da Navarra.

Nel terzo tempo Giovanni Bianco torna ad infiammare il pubblico di casa dopo quasi 17 minuti di sterilità offensiva, ma la Pro Recco nell’azione successiva sgasa ancora con Gitto, in superiorità, imbeccato da Figari. Ad 1 minuto e 22 secondi dalla terza sirena il Savona va a segno con Lorenzo Bianco, bravo a sfruttare la sosta nel pozzetto di Alesiani per il 3-7.

Figari e compagni mettono in ghiacco la partita in apertura di quarto tempo con le reti Molina e Ivovic che valgono il più 6. La successiva rete di De Freitas su rigore non scalfisce le convinzioni dei biancocelesti, in gol ancora con Ivovic e Caliogna. Si chiude con un botta e risposta tra Lorenzo Bianco e Gitto per il 5-12 definitivo.

Prima dell’inizio dell’incontro è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del grande olimpionico della pallanuoto, Brunello Spinelli, recentemente scomparso, che conquistò la medaglia d’oro con il Settebello a Roma nel 1960.

La Rari tornerà in vasca, per la 15ª giornata di campionato, sabato 24 febbraio, nella piscina Dei Mosaici al Foro Italico a Roma, contro la Lazio Nuoto. L’inizio dell’incontro è previsto per le ore 16,30.

Il tabellino:
Rari Nantes Savona – Pro Recco 5-12
(Parziali: 1-4, 0-2, 2-1, 2-5)
Rari Nantes Savona: Soro, Delvecchio, Damonte, E. Novara, L. Bianco 2, Ravina 1, Piombo, K. Milakovic, G. Bianco 1, J. Colombo, Grummy 1, Teleki, Missiroli. All. Alberto Angelini.
Pro Recco: Massaro, F. Di Fulvio 1, Alesiani, Bruni 2, Molina 2, Bodegas, A. Ivovic 3, Echenique, Figari, F. Filipovic 1, E. Caliogna 1, N. Gitto 2, Volarevic. All. Vladimir Vujasinovic.
Arbitri: Bruno Navarra (Roma) e Stefano Pinato (Genova). Delegato Fin: Emanuele Costa (Santa Margherita Ligure).
Note. Espulso per proteste Echenique nel secondo tempo. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Savona 2 su 6 più 1 rigore segnato, Pro Recco 5 su 10.