Incontro con il prefetto

Corteo antifascista, Bucci: “Rompere vetrine non è accettabile”

Il primo cittadino chiederà un incontro con il Prefetto di Genova per ottenere maggiore prevenzione

Genova.  “In una città moderna non è accettabile che qualcuno vada in giro a distruggere”. Il Sindaco di Genova, Marco Bucci lo dice durante la visita alla Fiera di S. Agata, commentando i fatti di ieri, con la rottura di alcune vetrine da parte di persone che erano all’interno della manifestazione che ha percorso Genova.

“Non è possibile che siamo ancora vittime di gente – ha scelto il primo cittadino – che, anziché protestare, rompere vetrine dei negozi e questo è totalmente inaccettabile”.

Il Sindaco, quindi, ha annunciato che andrà a parlare con il Prefetto. per chiedere una soluzione a questi problemi. “Io chiederò – spiega Bucci – di fare opera preventiva verso queste cose. Io mi metto nei panni di chi oggi deve ricompare le vetrine, vorrei sapere che cosa ne pensa”.

leggi anche
  • A tursi
    Corteo antifascista del 3 febbraio, la giunta: “Chiederemo cauzione per manifestazioni a rischio”